Migranti,Fratelli d'Italia interroga l'Ue sui presunti respingimenti della Francia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 22 luglio 2019

Migranti,Fratelli d'Italia interroga l'Ue sui presunti respingimenti della Francia

 "E’ facile fare gli europeisti con i porti degli altri, ed i gendarmi ai propri confini. E’ giunto il momento che Macron si assuma la responsabilita’ politica di
quello che sta accadendo a Ventimiglia".
 Lo dicono gli  europarlamentari Nicola Procaccini (Fdi, coordinatore del
Gruppo dei Conservatori nella Commissione immigrazione del Parlamento europeo),Raffaele Fitto (Co-Presidente del gruppo ECR), Carlo Fidanza (Capodelegazione di Fratelli d’Italia a Bruxelles) e Raffaele Stancanelli (Vice presidente Commissione giuridica dell’Europarlamento ), annunciando di aver presentato una richiesta di interrogazione scritta alla Commissione europea sulla questione dei presunti respingenti, e della falsificazione dei documenti dei migranti, al confine italo-francese.
"Abbiamo chiesto all’esecutivo comunitario se intende compiere una valutazione dei fatti, allo scopo di chiarire il grado di liceita’ nell’applicazione delle regole in materia di asilo e di immigrazione, da parte dello Stato francese.
 Dove andrebbe a nascondersi Macron -concludono gli eurodeputati - se venisse appurato che perfino i documenti dei minori non accompagnati vengono falsificati, pur di evitare una dovuta assunzione di responsabilita’? E’ giusto che la Commissione europea si esponga, e chiarisca se i francesi stanno agendo seguendo le regole,oppure no".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700