Tisci il trasformista? Ma se è da 25 anni al fianco di Alemanno - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

venerdì 24 maggio 2019

Tisci il trasformista? Ma se è da 25 anni al fianco di Alemanno

Il Fatto quotidiano mi inserisce nella sua lista di proscrizione, fin qui niente di male...lo fa accusandomi (tra le altre cose) di trasformismo. Che vi devo dire? Mi sono iscritto al Fronte della Gioventù nel 93 e ho seguito tutta la storia della destra italiana, compreso le sue diaspore.
P.s. cinque anni fa, di questi tempi era il sabato prima del mio matrimonio...di solito dedicato agli addii al celibato...io ero in campagna elettorale per Fratelli d'Italia e mi sono candidato nelle liste di Fdi perché il MNS con Fdi ha fatto un accordo.
E...sulle Ong continuo a pensare ciò che pensavo prima.

Fin qui sulla sua pagina Facebook il candidato alle elezioni europee Antonio Tisci. Già consigliere regionale lucano per il Pdl, è attualmente membro del consiglio di amministrazione della Fondazione Alleanza Nazionale, dove si occupa del patrimonio immobiliare. Davvero una clamorosa cantonata quella del Fatto: altro che trasformista. Se una colpa gli si può addebitare (ammesso che lo sia) è esattamente il contrario: nel 1993 si è scelto un capo, Gianni Alemanno, allora delfino di Rauti e leader della destra sociale, e gli è sempre rimasto fedele. Tutti gli spostamenti che gli si attribuiscono è per restargli vicino.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700