Napoli, davanti ai reali di Spagna suona l'inno dell'era franchista. Le scuse di Mattarella - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 8 maggio 2019

Napoli, davanti ai reali di Spagna suona l'inno dell'era franchista. Le scuse di Mattarella

Al teatro San Carlo di Napoli, nell'ambito del simposio Cotec Europa, al cospetto del re di Spagna Felipe VI e di suo padre l'ex reggente Juan Carlos, e' stato, per errore, eseguito l'inno nazionale, la celebre Marcha Real, con le parole del poeta José Maria Peman aggiunte alla musica settecentesca durante il periodo Francesca ed eliminate con il ritorno alla monarchia costituzionale.
Sul momento davvero in pochi si sono accorti della gaffe. Al termine della manifestazione, i diplomatici spagnoli hanno evidenziato l'errore.
Il presidente della Repubblica Mattarella, che faceva gli onori di casa, si è  immediatamente scusato per l'errore con il re Felipe VI.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700