Alessio Feniello(Forza Nuova) dopo le elezioni continua il mio impegno per gli italiani emarginati - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

martedì 28 maggio 2019

Alessio Feniello(Forza Nuova) dopo le elezioni continua il mio impegno per gli italiani emarginati

Foto di Mariateresa Conte
Continua, senza sosta e senza tregua, dopo la partecipazione alle elezioni europee di domenica scorsa nelle fila di Forza Nuova la lotta di Alessio Feniello, il papà di Stefano, al fianco degli italiani emarginati come ci racconta Mariateresa Conte, giovane valida collega Salernitana autrice di una interessante video intervista che potete vedere cliccando qui.



"Combattere contro la corruzione e le ingiustizie per credere nello Stato e restituire futuro e dignità agli italiani emarginati››. Così Alessio Feniello, il papà di Stefano, il 28enne originario di Valva, deceduto sotto le macerie dell’hotel Rigopiano di Farindola, il 18 gennaio 2017, racconta il suo obiettivo nel post elezioni. Dopo la morte del figlio infatti, Feniello combatte per chiedere che venga fatta giustizia sulla tragedia dell’hotel Rigopiano. Giustizia, che il papà di Stefano chiede anche attraverso la politica, tanto da candidarsi alle elezioni Europee 2019 con Forza Nuova.
 Elezioni per il rinnovo della carica dei rappresentati del Parlamento europeo che però, non vedranno Feniello sedere tra gli scranni di Bruxelles poiché in tutta l’area della circoscrizione Sud, ha ottenuto complessivamente 451 voti, risultato il secondo eletto in lizza dopo il segretario nazionale Roberto Fiore. Un risultato che però, non ha fatto scoraggiare il papà di Stefano, proiettato già nel suo prossimo impegno nel settore sociale del direttivo del partito, proprio come annunciatogli pochi giorni fa, dallo stesso leader di Forza Nuova.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700