Rescigno(Fdi): noi diversi dalla Lega e distanti dalla politica fatta da veline e raccomandati - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

domenica 28 aprile 2019

Rescigno(Fdi): noi diversi dalla Lega e distanti dalla politica fatta da veline e raccomandati

In una affollata sala convegni dell'Hotel Mediterranea, sito in via Generale Clark si è svolta una manifestazione elettorale di Fratelli d'Italia in vista delle elezioni europee, previste per domenica 26 maggio, alla quale sono intervenuti il senatore Antonio Iannone,  il Questore della Camera dei Deputati Edmondo Cirielli e due candidati espressioni del territorio, la dottoressa Carmela Rescigno, ed Ugo Tozzi, consigliere comunale di Battipaglia, comune di oltre 51 mila abitanti.
Un'occasione per il folto pubblico, costituito da tanti militanti della destra salernitana, ma anche di altrettanti amministratori locali per lo più provenienti dai 49 comuni chiamati al voto amministrativo previsto sempre per domenica 26 maggio.
Dopo i saluti di rito del senatore Iannone ed un discorso sui temi di politica nazionale portato avanti dall'onorevole Edmondo Cirielli è stata la volta dei candidati.
La dottoressa Rescigno, ha ringraziato i presenti per l'affetto, il sostegno, la passione che stanno mettendo in questa battaglia elettorale, ricordando come il suo tour elettorale sia cominciato da alcune settimane.
Un tour all'insegna dell'ascolto di uomini e donne, giovani ed anziani, lavoratori, disoccupati ed imprenditori di questo nostro amato sud, ma l'inizio vero di questa campagna elettorale è avvenuto solo oggi, con la manifestazione di Salerno, città che sente come una seconda casa. D'altronde a Salerno trascorre gran parte del suo tempo, tra impegni professionali e politici e non ha alcuna difficoltà ad ammettere che nel caso di elezione al Parlamento Europeo, si batterà per ridare dignità ed onore a questa provincia, che i governi nazionali e regionali della sinistra hanno usato come mero bancomat elettorale.
Ho accetto, spiega Rescigno, la candidatura alle elezioni europee, su sollecitazione di Giorgia Meloni, in quanto convinta che sia la vera sfida per la Destra, o il 26 maggio Fdi dimostra che esiste una comunità forte che crede nei valori della Patria, della sicurezza della famiglia, del Made in Italy nella lotta alla corruzione, oppure difficilmente avremo altre occasioni per difendere le ragioni della Destra.
Una destra che non è la Lega, che non vuole, in nessun modo, dividere l'Italia. Una destra che si riconosce nel tricolore ed è orgogliosa della bandiera.
Oggi è il momento di dimostrare la nostra diversità rispetto a Forza Italia, rispetto alla politica delle veline, dei raccomandati e dimostrare che Fratelli d'Italia è il partito del futuro con Giorgia Meloni leader della destra per i prossimi 20 anni e che l'Italia non può fare a meno della Destra.
In nome di questa sfida, riscoprendo il valore autentico della militanza, della politica come passione, precisa Rescigno, altro che sondaggi che ci attestano al 6% Fratelli d'Italia sarà la grande sorpresa di queste europee.
Cambierà, conclude Rescigno, il partito, non esisteranno rendite di posizione, cambierà il futuro dell'Italia.






Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700