Conselve, in un luogo segreto la presentazione del libro la Dottrina del fascismo. In piazza gli antifascisti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 10 aprile 2019

Conselve, in un luogo segreto la presentazione del libro la Dottrina del fascismo. In piazza gli antifascisti

Il luogo per la presentazione del libro  ’La dottrina del fascismo’, organizzata da Fratelli d’Italia nel  padovano con "ospite speciale" - secondo la locandina - Caio Giulio  Cesare Mussolini, candidato alle Europee per il partito di Giorgia  Meloni, rimarrà segreto fino a poche ore prima dell’evento.
Come riportano i quotidiani locali infatti il ristorante di Conselve  dove avrebbero dovuto presentare il volume, dopo le polemiche dei  giorni scorsi, ha ritirato la disponibilità ad ospitare la serata.
 "Non eravamo a conoscenza dei dettagli dell’incontro - hanno spiegato  al Mattino di Padova i titolari del locale - ma solo che si trattava  della presentazione di un libro, di cui non conoscevamo il titolo. La  nostra è una attività apolitica, estranea a qualsiasi ideologia,  pertanto abbiamo deciso, pur rimettendoci, di annullare la cena".
 "Voglio rassicurare l’Anpi, il Pd e tutte quelle organizzazioni che si  sono mobilitate contro di noi - afferma dal canto suo Davide Mauri,  l’organizzatore della serata - per chiuderci la bocca e negarci il  diritto di opinione e di parola che questo evento si farà lo stesso.  Non lo faremo in quel locale, né a Conselve, ma ci troveremo comunque  stasera affinché quanto accaduto non passi come l’ennesimo episodio di  censura politica".
A Conselve intanto, ma in sala Vita Nova, in  piazzetta Dante, si danno appuntamento oggi alle 21 tutti coloro che  hanno contestato questa iniziativa. "Sarà un presidio unitario -  afferma Cristian Maneo di Articolo Uno del Conselvano al quotidiano -  aperto a tutti i cittadini che si riconoscono nei principi  democratici. È importante prendere parte, ovvero fare una scelta di  campo netta e decisa. Sottolineeremo, con l’aiuto di un docente di  storia, l’importanza di non dimenticare"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700