Su famiglia e matrimoni "misti" scintille social tra Carlo Calenda e Giorgia Meloni - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 20 marzo 2019

Su famiglia e matrimoni "misti" scintille social tra Carlo Calenda e Giorgia Meloni

Forte contrapposizione, per fortuna solo sui social network tra il democratico Carlo Calenda e Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia sul concetto di famiglia e sul congresso di Verona previsto per la fine del mese di marzo.
Giorgia Meloni su Twitter scrive: "#M5S diffonde fake news sul congresso @wcfverona, sostenendo che sia contro la libertà delle donne. Dichiarazioni ridicole senza alcun riscontro. Loro invece sono per la droga libera, la propaganda #gender, i matrimoni misti: praticamente una comitiva di #punkabbestia al governo".
Un messaggio dai contenuti politici forti che non sfugge all'attenzione di molti utenti del social network tra cui anche Carlo Calenda, esponente del Partito Democratico che da Twitter cosi replica alla Meloni: : "Ma ti sei bevuta il cervello? I matrimoni misti! Cosa sei la versione burina del KKK (Ku Klux Klan, ndr). Prenditi una pausa. Lunga".
In un altro tweet, sempre sullo stesso tema, l'ex ministro chiarisce: "Ma quali idee di sinistra. Essere contro i matrimoni misti (religione, razza etc) vuol dire collocarsi tra i movimenti fascisti e razzisti che nei paesi civili sono fuori dall’arco costituzionale e vengono isolati da TUTTE le forze politiche".
Ma Meloni non ci sta, risponde a tono e passa al contrattacco: "Mi riferivo alla proposta di Sibilia sui matrimoni di gruppo e tra specie diverse. Misti non è la parola giusta. Poi non so cosa c'entri 'burina', cafone. Evidentemente ormai siete già alla fase in cui vi sbracciate per difendere i Grillini nella speranza di tornare al governo".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700