Genova, alluvione del 4 novembre 2011, Forza Nuova chiede l'arresto per l'ex sindaco Vincenzi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

mercoledì 13 marzo 2019

Genova, alluvione del 4 novembre 2011, Forza Nuova chiede l'arresto per l'ex sindaco Vincenzi


Una decina di militanti genovese di Forza Nuova hanno affisso, nei luoghi strategici del capoluogo ligure un volantino riportante il seguente testo : "a me la parola scusa non è venuta in mente perché mi sembrava beffarda ed offensiva"(parole che secondo Forza Nuova sarebbero state pronunciate da Marta Vincenzi ex sindaco del capoluogo ligure nel 2011 anno in cui ci fu un alluvione che 1 dove morirono sei persone in via Fereggiano.

Il senso di questa iniziativa, nella quale viene chiesto l'arresto per Marta Vincenzi, ci viene chiarito, da una breve nota, diffusa alla stampa, che riportiamo per intero
La segreteria provinciale di Forza Nuova comunica che questa notte ina decina di militanti del
Movimento hanno attuato un vero e proprio blitz in luoghi simbolo della città, chiedendo l’arresto di Marta Vincenzi, ex prima cittadina di Genova.
Forza Nuova, unico movimento politico in città, ha sempre chiesto l’arresto dell’ex sindaco per il suo comportamento e per la gestione “dell’evento alluvione” a dir poco scellerato.
Non possiamo certo dimenticare la scuola colpevolmente aperta, le giovani vittime annegate, il verbale truccato con la data postdatata in modo che risultasse imprevedibile la bomba d’acqua, il giorno dei funerali. A distanza di anni non possiamo dimenticare quindi che ha abdicato i suoi doveri e ha mentito.
Forza Nuova si augura che anche la suprema corte di cassazione convalidi la sentenza di primo grado e di appello in modo che anche nella nostra città possa trionfare verità e giustizia e non finisca come troppo spesso e’ successo a tarallucci e vino.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700