In Spagna i sovranisti di Vox eleggono 12 deputati regionali in Andalusia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 3 dicembre 2018

In Spagna i sovranisti di Vox eleggono 12 deputati regionali in Andalusia

Pesante sconfitta per il primo ministro spagnolo Pedro Sanchez nelle elezioni regionali in Andalusia. Era il primo test, da quando il leader socialista ha assunto la guida del governo. Per la prima volta il partito sovranista Vox ha conquistato seggi nell'assemblea regionale eleggendo 12 deputati grazie ad oltre il 10% dei consensi. Un risultato storico se pensiamo che l'Andalusia è una roccaforte storica dei socialisti, che rimangono comunque la prima forza politica della regione eleggendo 33 deputati. Al secondo posto il Partito Popolare che ha eletto 26 deputati, quindi Ciudadanos con 21, il partito locale Adelante Andalucia con 17 e Vox con 12.

Per il partito della destra un successo pieno: 12 seggi era infatti il traguardo che si era prefitto in campagna elettorale. È la prima volta dalla fine della dittatura di Francisco Franco che una forza politica nazionalista e sovranista entra nelle istituzioni regionali in Spagna. E per Vox, in termini quantitativi, 12 deputati sono il miglior risultato di sempre, a 36 anni dall'uscita dal Parlamento dI Blas Pinar, deputato dal 1979 al 1982 di Fuerza Nueva L'affluenza alle urne è stata molto bassa.

Vox irrompe con forza per la prima volta in un Parlamento regionale con il 10,89% dei voti, pari a 12 seggi. Per il partito dell'ultradestra c'è stato un picco di consensi nella provincia di Almeria, dove è stato preferito dal 16,87% degli elettori.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700