Alessandro Alibrandi, il fascista che aveva letto Necaev - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 5 dicembre 2018

Alessandro Alibrandi, il fascista che aveva letto Necaev

Immagine correlata
Ad Alessandro Alibrandi ho dedicato decine di pagine nei miei libri e nei due log. Oggi, per ricordarlo, mi è piaciuto sfatare una leggenda metropolitana. Che lui, come altri guerrieri senza sonno, fosse un semianalfabeta che non leggeva libri. Non è vero. Anzi. Tra i suoi livre de chevet Necaev, il nichilista russo che ispirò Dostoevskji nei Demoni.

LEGGI TUTTO: Alessandro Alibrandi, il fascista che aveva letto Necaev

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700