Volevano attentare a Macron, 4 arrestati di estrema destra. Il gruppo nasce su Facebook - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 10 novembre 2018

Volevano attentare a Macron, 4 arrestati di estrema destra. Il gruppo nasce su Facebook

Preparavano attentato contro Macron, 6 arresti

Il giudice ha posto sotto un’indagine formale per terrorismo le quattro persone arrestate nei giorni scorsi, perché sospettate di voler compiere un attentato contro il presidente francese Emmanuel Macron. I quattro fanno parte del gruppo di sei persone, cinque uomini e una donna, legati agli ambienti dell’estrema destra, arrestate martedì in tre diversi dipartimenti, dal Dgsi, il servizio di intelligence interna. 
I quattro rimangono in carcere, ma due degli arrestati hanno chiesto un’udienza ulteriore per presentare domanda di scarcerazione su cauzione. Il leader riconosciuto del gruppo, Jean Pierre Bouyer è un operatore del legno di 62 anni, rientrato due anni fa dal Gabon Il gruppo si è aggregato attraverso i social network. Les Barjols è il nome della pagina facebook a cui fanno riferimento. Il nome richiama quello dei legionari francesi in Mali. il motto è: l'azione è la soluzione.

Secondo l’emittente France 2, il gruppo avrebbe voluto colpire mercoledì. L’intenzione era di aggredire il presidente francese con un coltello a Charleville-Mezieres, durante il bagno di folla di Macron nella località visitata nell’ambito delle commemorazioni per il centenario della fine della Prima guerra mondiale. 
I sei, di età compresa tra i 22 ed i 62 anni, sono stati arrestati martedì scorso, quindi alla vigilia della data che avrebbero scelto per l’attacco, grazie ad intercettazioni telefoniche dalle quali è emerso il piano di attacco contro Macron: usare un coltello di ceramica per aggirare i metal detector. Due dei sei, intanto, sono stati rimessi in libertà.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700