Roma contro degrado e microcriminalità in 300 al corteo di Magnitudo.Presente anche una delegazione di Avanguardia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 24 novembre 2018

Roma contro degrado e microcriminalità in 300 al corteo di Magnitudo.Presente anche una delegazione di Avanguardia

Nella Roma amministrata dal Movimento Cinque Stelle e guidata dal sindaco Virginia Raggi anarchia, caos, criminalità e degrado non sono più prerogativa esclusiva, come in un recente passato, delle zone periferiche della capitale.
Anche un quartiere come Prati, conosciuto come un posto tranquillo e benestante oggi vive in un'assurda condizione di microcriminalità dilagante, dove è forte il senso di insicurezza dei gestione.
Per questo motivo, oltre 300 persone hanno partecipato al corteo organizzato da Magnitudo Italia e dalla comunità di Avanguardia al quale hanno aderito anche il movimento politico Sud Protagonista e Fratelli d'Italia otre ai tanti cittadini del quartiere.
Il rione Prati, storico quartiere romano, precisa Francesco Capasso, portavoce di Magnitudo Italia, tocca con mano l'incapacità amministrativa romana,dal degrado di Castel Sant'Angelo,in cui sporcizia ed incuria regnano sovrani, al profondo e diffuso senso di insicurezza e paura tra i residenti del quartiere.
Una manifestazione da considerare come un primo segnale di insofferenza da parte dei cittadini contro la giunta Raggi che in due anni e mezzo di governo della città eterna ha dimostrato, conclude Capasso, tutta la sua incompetenza e la sua scarsa professionalità.

1 commento:

Banner 700