martedì 2 ottobre 2018

Ministro Salvini nel Vasto "la pacchia" non è finita. Il presidio di Fratelli d'Italia


Centri di prima accoglienza, centri di accoglienza straordinaria, sistema protezione richiedenti asilo e rifugiati, troppa "frittura" in prefettura, ministro Salvini la pacchia non è finita, sono i testi di due striscioni esposti dai militanti di Fratelli d'Italia nel corso di un presidio organizzato questa mattina fuori alla Prefettura di Napoli prima dell'arrivo del Ministro dell'Interno nonché vice premier del governo giallo verde Matteo Salvini che ha partecipato ad una riunione del Comitato provinciale per l'ordine pubblico e la sicurezza.
Il senso della presenza in piazza dei militanti di Fratelli d'Italia ci viene chiarito, con maggiori dettagli, da una nota, a firma di Pietro Diodato, già consigliere regionale di Alleanza Nazionale prima, del Popolo delle libertà poi, ora vice coordinatore regionale del movimento politico guidato da Giorgia Meloni.
Nota che riportiamo per intero.

"La nostra presenza in piazza, precisa Pietro Diodato, in occasione della visita a Napoli del ministro Salvini,vuole testimoniare il forte impegno assunto nei confronti dei napoletani del Vasto già con la venuta dell'on. Giorgia Meloni e ribadire a chi ha la responsabilità della sicurezza degli italiani,che non si deve mollare, indietreggiare o abbassare la guardia, soprattutto oggi che qualche timido risultato in zona si sta avendo.E restiamo in attesa di provvedimenti severi da parte del governo."

0 commenti:

Posta un commento