martedì 2 ottobre 2018

Ancora un raid notturno contro la Lega in Brianza, a Cogliate

Vetrine in frantumi e interni danneggiati la notte scorsa alla sede della Lega di Cogliate, in provincia di Monza. La denuncia arriva da Andrea Villa, segretario provinciale del Carroccio in Brianza: "Il grave atto intimidatorio avrebbe potuto avere conseguenze ancora più gravi  se pensiamo che tutti i lunedì sera la sede è luogo di ritrovo dell’abituale riunione settimanale degli iscritti e dei rappresentanti politici locali. L’ennesima azione intimidatoria compiuta ai danni delle nostre sezioni da persone che non hanno nemmeno il coraggio di confrontarsi democraticamente, ma solo la vigliaccheria di compiere gesti vandalici nascosti dal buio delle tenebre. Le intimidazioni di qualche esaltato non ci fanno paura, non ci fermano. Andiamo avanti più forti e determinati di prima in tutta la Brianza". 
"Ancora un attentato ai danni della Lega nelle Alte Groane - aggiunge il consigliere regionale della Lega, Andrea Monti - Direi che è giunto il momento di fermare questi delinquenti, oppure vogliamo aspettare che qualcuno si faccia male? Invitiamo il Prefetto di Monza a farsene carico già all’incontro di giovedì mattina e anche la magistratura ad indagare questi gruppi criminali che stanno mettendo costantemente in pericolo i cittadini con queste azioni violente". 
Dello stesso avviso il sindaco leghista di Cogliate, Andrea Basilico, che ha commentato: "Distrutte le vetrate della sede. Atto vandalico? Intimidazione? No semplicemente uno o più dementi che nel cervello hanno le pigne. Risultato? Avete fatto incazzare tutti e dato nuova energia per andare avanti ancora più decisi di prima! Conigli".

0 commenti:

Posta un commento