giovedì 13 settembre 2018

Rivolta Nazionale contro il Pd: complice e mandante di omicidi, stupri e degrado

Nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 13 settembre i militanti di Rivolta Nazionale hanno affisso uno striscione fuori la sede del Partito Democratico, sita in Viale della Farnesina 37 a Roma riportante le seguenti parole: "Omicidi, Stupri, Degrado di stampo allogeno, voi complici e mandanti. Pd =Porci Democristiani.
Il senso di questa iniziativa ci viene chiarito, con maggiori dettagli, grazie ad una nota, a firma del portavoce di Rivolta Nazionale,diffusa alla stampa, che riportiamo per intero. 

Questa notte i Camerati di Rivolta Nazionale hanno deciso di prendere di mira la sede del PD sita in Viale della Farnesina 37 a Roma, partito che attraverso le proprie scelte politiche, ha permesso l'avvenire di diverse atrocità, tra cui ricordiamo solo alcune delle centinaia di barbarie compiute da questi ospiti indesiderati ai danni dei nostri connazionali. Omicidi come quello della povera Pamela in quel di Macerata o di Kabobo a Milano, gli stupri di branco di Rimini, di Como, di Roma, di Avezzano, il degrado che impera sovrano in numerosi quartieri delle nostre città, spacciatori africani rimessi in libertà con la scusa dell"unica maniera di sostentamento", il risorgere di malattie che sembravano debellate, per alcuni sono solo dei piccoli segnali da poter dimenticare in fretta. Noi non dimentichiamo invece! Così come non possiamo dimenticare chi, complice, nonché mandante di tutto ciò, ha amministrato questo paese per anni ed anni senza che nessuno li abbia mai Votati, quindi Eletti. Lor "Signori", i vari Renzi, Letta, Monti e Gentiloni solo per menzionarne alcuni tra i più conosciuti all'opinione pubblica, attuando l'opera di finzione moralista e perbenista, con le loro leggi ad hoc pro imponente flusso migratorio, hanno messo, dati alla mano, in ginocchio un intero Paese per quasi un decennio! Migliaia di giovani Italiani costretti ad emigrare all'estero, milioni di operai Padri di Famiglia costretti a rivedere il proprio salario o a licenziarsi e nel peggiore dei casi a suicidarsi causa forza lavoro straniera più conveniente. Per non parlare delle nostre Donne delle nostre Madri o delle nostre Figlie violentate nelle strade o nelle proprie abitazioni...beh noi tutto ciò, vogliamo ricordarlo.
 Ecco perché il manichino appeso, onde evitare facili strumentalizzazioni, diciamo che può rappresentare appunto una parte di tutti Noi. Un Italiano costretto a sopravvivere e magari anche a soccombere in questa nostra Amata Patria, fatta di leggi e sentenze assurde a tutela delle varie lobby immigrazioniste, fatta di ingiustizia socio economica e lavorativa ai danni delle nostre genti. Nessuna minaccia come nessun avvertimento, ma ricordiamo a questi colletti bianchi, a questi radical chick, a questi benpensanti con le tasche piene ma sporche di sangue, e con la scorta a seguito, che ci sono ancora Italiani Fieri e compatti che non piegano la testa. Oggi il popolo si sta svegliando e Voi cari business man rivisitati, fate parte solo di una pagina strappata.
 Risorgi Italia. 
Viva il Fascismo indomito e tutti i suoi Figli. 
Il portavoce.

1 commenti:

Come si fa a sciogliere un'associazione non riconosciuta, quando per registrare uno statuto ed aprire un codice fiscale bastano solo 250 euro ed una fila all'Agenzia delle Entrate?

Posta un commento