Contro la violenza straniera rimpatrio subito: il corteo di Forza Nuova sabato a Rimini - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 3 settembre 2018

Contro la violenza straniera rimpatrio subito: il corteo di Forza Nuova sabato a Rimini

Rimpatrio subito, contro la violenza straniera. Questo è il tema di un corteo previsto a Rimini per sabato 8 settembre con inizio alle ore 17,30 organizzato da Forza Nuova. Un' occasione, secondo Forza Nuova, per porre l'accento su un'altra estate italiana caratterizzata da troppi episodi di violenza straniera sulle donne. Un corteo che terminerà con un comizio di piazza le cui conclusione saranno affidate al segretario nazionale Roberto Fiore.
Il senso di questa iniziativa politica, prevista per il pomeriggio di sabato 8 settembre ci viene chiarita da una nota, diffusa alla stampa, da parte di Forza Nuova che pubblichiamo per intero.


L'azione “NO GO AREA” compiuta da Forza Nuova l’altra notte sulla spiaggia di Rimini, i manichini appesi ieri a Parma e la partecipata Passeggiata per la Sicurezza dei nostri militanti a Jesolo sono allo stesso tempo una risposta militante, un preciso segnale di reazione per gli italiani e l’indicazione dell’unica soluzione al dilagare della violenza immigrata, non ci sarà pace in Italia senza il rimpatrio immediato di chi:


- è entrato negli ultimi tre anni (700.000 clandestini) NON avendo alcun titolo allo status di rifugiato e contribuendo in parte al brutale potenziamento della criminalità organizzata nigeriana e delle reti che fiancheggiano e fungono da serbatoio per il terrorismo Isis;

- ha commesso, e spesso continua a commettere nell’assoluta impunità, reati sul territorio italiano, come accaduto anche nel caso di Rimini, in cui una turista è stata violentata da uno straniero del Bangladesh già per due volte recidivo per il medesimo crimine.

Forza Nuova è una vera e propria Avanguardia Patriottica! Non smetterà di battersi ovunque con la necessaria determinazione contro questa invasione, per fermare il dolore e i lutti di cui è responsabile chi ipocritamente la sostiene e chi non fa abbastanza per fermarla e per invertire la rotta di una tendenza che con gli attuali tassi di natalità (insufficienti quelli italiani, in crescita quelli degli immigrati già presenti) ci porterà presto ad essere minoranza a casa nostra.
È la pagina più vergognosa della nostra storia recente, il più grande atto di guerra contro gli Italiani, non è accettabile che la classe politica per garantire il business di pochi continui ad imporne a tutti noi le tragiche conseguenze.
Vero è che il Governo in carica ha ridotto gli sbarchi, ma i numeri dell’invasione già in atto impongono con urgenza di chiudere il cerchio nella direzione indicata, oggi come ieri, da Forza Nuova e dai propri militanti: RIMPATRIO SUBITO! È quanto chiederemo a gran voce nelle strade di Rimini, perché è ciò di cui la nostra Patria ha bisogno per voltare pagina.
Forza Nuova in corteo a Rimini, Roberto Fiore: "Rimpatrio immediato contro la violenza straniera"

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700