mercoledì 15 agosto 2018

Roghi in California: il piromane è un cospirazionista antigovernativo

L'uomo accusato di aver incendiato la California del sud la settimana scorsa bruciando migliaia di acri di foresta nazionale, è un cittadino sovrano, il movimento antigovernativo che contesta la legittimità del potere federale.

I cittadini sovrani affermano che il governo è corrotto e fuori controllo, quindi non riconoscono le autorità locali, statali o federali o i sistemi fiscali. Non tutti sono violenti, ma negli ultimi anni l'FBI e altri enti governativi sono giunti a considerarli una delle principali minacce di terrorismo interno.

Forrest Gordon Clark ha 51 anni e si è descritto sui social media come un "membro del Congresso ad interim per la Repubblica del Kansas". E' stato arrestato il 7 agosto ed è accusato di incendio doloso, minacce criminali e resistenza all'arresto. Era stato coinvolto in una lunga faida con un vicino e altri proprietari di baracche nella zona. Ora è detenuto con una cauzione di un milione di dollari e rischia una condanna a vita se condannato.
Come molti ribelli antigovernativi Clark ha una storia di problemi finanziari e familiari. Oltre a casi di riscossione di carte di credito multiple, è stato imputato di aver frodato un datore di lavoro di circa $ 85.000. La causa ha affermato che Clark e i suoi collaboratori sono stati pagati per lavori di architettura paesaggistica che la sua compagnia non ha mai completato. E nel 2012 la madre e il fratello hanno presentato un ordine restrittivo contro Clark: lei per abuso di anziani, lui per abuso verbale e distruzione di proprietà.

Il fuoco, chiamato Holy Fire, è iniziato il 6 agosto a Holy Jim Canyon. Ha bruciato oltre 22.000 ettari di Cleveland National Forest e costretto decine di migliaia di residenti a fuggire dalle loro case, rendendolo uno degli incendi più distruttivi del 2018. 

Il capo dei pompieri volontari della zona ha detto che la settimana prima dell'incendio, Clark gli aveva inviato messaggi in cui minacciava di accendere un incendio e che aveva corso urlando attraverso l'area. 

J..J. MacNab, un ricercatore del programma sull'estremismo alla George Washington University, ha esaminato otto anni di sui post sui social ed è emerso che la sua propaganda sui cittadini sovrani risale almeno al 2010, quando Clark era attivo nel Restore America Plan, che in seguito divenne la Repubblica per gli Stati Uniti d'America (RuSA). La RuSA, è un'organizzazione antigovernativa che crede che il vero governo degli Stati Uniti abbia cessato di esistere nel 1871 e che da allora un governo "impositivo" o "di fatto" detenga il potere. Per rimediare a questa situazione RuSA ha creato un governo sostitutivo e sta aspettando che l'attuale governo crolli, in modo che possa intervenire e prendere il controllo. 
La sua pagina facebook permette di ricostruire il suo percorso militante, sin dal primo raduno del gruppo in Colorado nel 2010. Clark pubblica una sua foto ghignante mentre indossa una maglietta con un grande girasole e una targhetta con la scritta "Forrest Clark Representative Kansas". Il 16 settembre 2011 Clark scrive "Io sono un uomo sovrano" e si definisce "Stato libero del Kansas - Rappresentante provvisorio" e "Grande giurato di DeJure al servizio del Signore, voi, la nostra repubblica, la nostra nazione". In un altro post, si definisce "un general contractor / builder, un missionario medico e un membro ad interim per la Repubblica del Kansas, cercando di salvare l'America per coloro che sono degni e di prendersi il tempo per imparare la libertà. La libertà non è gratis." Non è chiaro il motivo per cui Clark rappresentava il Kansas nell'organizzazione del governo alternativo mentre ha vissuto in Ohio e in California. Le convinzioni esatte di Clark sono difficili da etichettare. E' un appassionato cospirazionista: dall'11 settembre come lavoro interno dall'omicidio di testimoni della strage al concerto di Las Vegas da parte dell'Fbi nel 2017 non se ne perde una. E poi QAnon, Pizzagate, Jade Helm 15, teorie della terra piatta, NESARA, conservazioni gesuite, padroni della lucertola che mutano forma. 

0 commenti:

Posta un commento