I neoconfederati della Lega del Sud rompono con il Fronte nazionalista: sono pagani e nazisti - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 23 agosto 2018

I neoconfederati della Lega del Sud rompono con il Fronte nazionalista: sono pagani e nazisti

All'indomani del rally di Charlottesville del 2017 molti nella blogosfera di estrema destra sono stati critici nei confronti del Fronte Nazionalista e in particolare della decisione del presidente della LOS Michael Hill di sposare l'apparentemente cristiano "nazionalismo sudista" come la Lega definisce il suo marchio di separatismo bianco, con i pagani, atei e neonazisti del Fronte Nazionalista.
Un post successivo sul sito di Griffin Occidental Dissent, dove scrive con lo pseudonimo di "Hunter Wallace", includeva la seguente "direttiva" di Hill:
Direttiva LS 22 agosto 2018
Nella primavera del 2017, The League divenne un'organizzazione partner nel Fronte nazionalista. in un'alleanza libera e non ufficiale tra noi, The Traditional Workers Party (TWP), il National Socialist Movement (NSM) e Vanguard America.
Da oggi, la Lega non farà più parte del Fronte Nazionalista. Né ci alleeremo al momento, anche in modo informale, con qualsiasi altra organizzazione). Nell'ultimo anno e mezzo, la nostra pianificazione operativa e la nostra esecuzione sono state niente meno che superbe (con una eccezione, a Roma, in Georgia, nell'aprile 2018, che è stata solo colpa mia e non del nostro responsabile operativo). Come esempi del nostro successo, indico Charlottesville, Pikeville, New Orleans, Shelbyville, Knoxville e Tallahassee.
Crediamo di non avere nulla di nuovo dal continuare nel Fronte Nazionalista o in qualsiasi altra alleanza al momento attuale. Dopo tutto, siamo la più grande e meglio organizzata forza nazionalista. Faremo le cose a modo nostro, sul nostro tavolo del tempo, e con i nostri uomini e donne (più alcuni ospiti appositamente invitati di volta in volta).
Presto faremo un annuncio ufficiale per quanto riguarda l'appartenenza alla lega e l'affiliazione concorrente in altre organizzazioni simili.
Michael Hill
Hill ha speso una considerevole energia negli ultimi anni per tentare di sedare il dissenso tra le sue fila. Un classico esempio di crepa della missione: la visione di Hill per la Lega si è spostata dal "difendere la sopravvivenza, il benessere e l'indipendenza del popolo del sud" nel 2014 a includere risse con antifa al fianco di nazionalisti bianchi e skinhead neo-nazisti nel 2017 e 2018. Il dibattito si è intensificato tra i ranghi della Lega in quanto molti membri si sono risentiti per i problemi legali derivanti dalla partecipazione del gruppo al disastroso raduno di Unite the Right e alla continua esposizione mediatica dell'associazione con "White Nationalism 1.0" - un eufemismo per gli attivisti nazionalisti bianchi alla fine degli anni '90 e agli inizi del 2000, caratterizzato da razzismo onnicomprensivo, antisemitismo e feroci lotte intestine di bacheche come VNN,  Stormfront.org e il Fronte nazionalista.
Molti hanno visto l'adozione da parte della Lega della sua divisa di stivali neri, giubbotti tattici, polo adornate con la "bandiera Cushman" e pantaloni cargo kaki come indice della scivolata del gruppo in un'estetica neo-nazista.
La Lega era molto visibile negli scontri di Charlottesville, guidando la carica del Fronte Nazionalista nel Parco dell'Emancipazione durante il raduno di Unite the Right, con  Hill e il capo dello staff Michael Tubbs in testa alla mischia contro i contestatori mentre altri membri della LOS ne picchiavano a loro volta con scudi fatti in casa.
Il Fronte nazionalista è stato fondato nell'ottobre 2016 dopo il fallimento dell'Alleanza nazionalista ariana.A promuoverlo Jeff Schoep, leader del Movimento Nazionalsocialista (NSM), e Matthew Heimbach, il presidente caduto in disgrazia dell'ormai defunto Partito Operaio tradizionalista (TWP). Schoep sostiene che il Fronte nazionalista era composto da circa 30 gruppi anche se solo quattro sono apparsi in pubblico ai raduni.
La Lega si è a lungo opposta al pluralismo religioso, sebbene siano state fatte alcune eccezioni, in particolare intorno alla questione delle religioni popolari come il Wotanismo, considerata la fede ancestrale dei popoli nordeuropei.
Floyd Eric Meadows, ex membro della Lega e veterano dell'esercito, ha contribuito a fondare la prima avventura paramilitare della Lega, "The Indomitables", nel 2014. A causa del suo stretto rapporto con Tubbs, Hill ha affidato a Meadows l'incarico di addestrare gli Indomabili. Quest'ultimo ha poi lasciato la Lega per l'NSM a causa di litigi sulla sua fede wotanista. Ulteriori litigi nel NSM hanno portato Meadows a lasciare anche quel gruppo. Da allora ha fondato un complesso Folkish nel Tennessee sotto il nome di Wotan's Nation (WN). Forse Meadows ha imparato qualcosa da Hill, dalla Lega e dal Fronte Nazionalista, escludendo esplicitamente la doppia appartenenza.

Sulla storia della Lega del Sud leggi anche qui

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700