CasaPound sfida il sindaco Raggi: "I 5mila euro ai rom? Li dia ai giovani italiani” - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

lunedì 2 luglio 2018

CasaPound sfida il sindaco Raggi: "I 5mila euro ai rom? Li dia ai giovani italiani”

Il sindaco di Roma Virginia Raggi vuole dare 5000 euro ai rom per aprire un'attività? Casa Pound li vuole dare ai giovani italiani.

Con queste parole, Luca Marsella, consigliere del movimento politico della tartaruga frecciata nel X municipio di Roma ha risposto alla proposta avanzata dalla giunta a cinque stelle di dare un contributo economico ai rom che abbiano intenzione di fare imprenditoria.
L'idea del contribuito economico è venuta a Laura Baldassare, assessore ai servizi sociali della città eterna che ha dichiarato: tra a la ruspa del ministro Matteo Salvini e il mantenimento dello status quo, che sembra spinto da un certo mondo dell’associazionismo compreso quello cattolico, esiste una terza via sulla questione rom: ed è la strada che stiamo percorrendo. Legalità e anche inclusione nella società: ecco perché stiamo attivando tutti gli strumenti possibili, compreso un contributo da 5mila euro per chi apre un’attività. Si tratta di accompagnamento al lavoro attraverso i centri di orientamento, una misura che abbiamo approvato un anno fa e che intendiamo potenziare".
Un'idea, quella della assessore grillina che non poteva non scatenare polemiche politiche. In prima linea contro questa eventualità c'è Casa Pound Italia che sfida il primo cittadino e la sua giunto nel merito della questione.
"Ho presentato una mozione per destinare quel contributo a ragazzi sotto i 30 anni che vogliono avviare un'impresa. Prima gli italiani per noi non è solo uno slogan", conclude Marsella nel suo post su Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700