Il comune concede una sala ai militanti dei Dodici Raggi. La protesta dell'Anpi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 6 giugno 2018

Il comune concede una sala ai militanti dei Dodici Raggi. La protesta dell'Anpi


Il costo della"libertà" la forma della giustizia partigiana nella Varese liberata. Questo è il titolo di una conferenza dibattito organizzata dalla Comunità militante dei dodici raggi nella sala consiliare del comune di Gazzada Schianno, comune di poco più di 4 mila abitanti della provincia di Varese.
All'evento, previsto per le ore 20, interverranno in qualità di relatori Vincenzo Biotti, memoria storica del fascismo loscale, Giuseppe Mosca, storico del nazionalsocialismo, paleontologo, scrittore, Alessandro Limido, presidente della Comunità militante dei Dodici raggi.
L'iniziativa nella sala consiliare del comune non poteva non scatenare polemiche politiche sostenute dalla locale sezione dell'associazione nazionale partigiani, che in una nota, diffusa alla stampa dichiarano: in un momento in cui numerosi comuni italiani, tra questi quello di Varese, si sono dotati di regolamento che vieta la concessione e l’utilizzo di spazi e luoghi pubblici a formazioni d’ideologia fascista, il Comune di Gazzada Schianno ne concede l’utilizzo, addirittura concede la Sala Consiliare.
Chiediamo con forza alle Istituzioni garanti della nostra Costituzione, d’intervenire.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700