giovedì 31 maggio 2018

Palermo: Forza Nuova Leoluca Orlando vada a fare il sindaco in Siria.

La città di Palermo è di nuovo invasa di rifiuti, grazie ad una raccolta differenziata indegna di un paese che si proclama civile e progredito ed a una raccolta ordinaria inadeguata ad una città di oltre 650 mila abitanti. A denunciare la situazione, con una nota, diffusa alla stampa, è Massimo Ursino segretario provinciale di Forza Nuova che polemicamente invita l'attuale sindaco di Palermo, il democratico Leoluca Orlando ad andare a fare il sindaco in Siria.


Città abbandonata ai suoi drammi ed ai disagi che la affliggono, sempre più sporca, sfregiata dal degrado che cresce in maniera esponenziale: oltre ai danni di una raccolta differenziata organizzata nel solito modo pasticcione, denunciamo la consueta inadeguatezza della raccolta ordinaria. Cosa aspettarci, quindi, in vista dell'estate rovente e dei prevedibili allarmi sanitari? I soliti cumuli maleodoranti agli angoli delle strade, habitat ideale per topi e scarafaggi?!", lo chiede con una nota stampa Massimo Ursino, segretario provinciale di Forza Nuova.
"Orlando millanta di essere sindaco della più mediorientale delle città europee? Vada a fare il sindaco in Siria e vedrà che, nonostante la guerra, i sindaci siriani mostrano maggior dignità e rispetto per le loro città”. 
"Si dimetta Orlando, dia spazio ai giovani che dice di voler coinvolgere – conclude Ursino – la città puzza e anche lui, eterno sindaco, non emana ormai un buon odore".

0 commenti:

Posta un commento