Dughin a Milano: Murelli riparte dal fronte rossobruno - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

sabato 26 maggio 2018

Dughin a Milano: Murelli riparte dal fronte rossobruno


Mercoledì 20 giugno a Milano, organizzata da Aga Editrice e da Il Primato Nazionale, periodico sovranista ci sarà la presentazione del nuovo libro di Alesksandr Dugin intitolato Putin contro Putin.
All'evento parteciperanno all'autore, il filosofo Diego Fusaro ed il collega Adriano Scianca direttore de Il Primato Nazionale. A coordinare i lavori ci sarà l'editore Maurizio Murelli.
La  semplice diffusione di una notizia, inerente la presentazione di un libro, scritto da un politologo e filosofo russo alla quale partecipa in qualità di coordinatore dei lavori l'editore Maurizio Murelli non poteva non scatenare polemiche politiche sostenute dall'associazione nazionale partigiani d'Italia e rilanciate dal quotidiano La Repubblica in un interessante articolo, a firma del collega Franco Vanni che riportiamo fedelmente.

Un convegno, convocato a Milano per la presentazione di un libro, che indigna tanto l'Anpi quanto molti uomini nelle forze dell'ordine. Per due ragioni. Anzitutto perchè è prevista la presenza, come coordinatore, di Maurizio Murelli, editore e militante neofascista condannato a 18 anni di carcere per l'omicidio (realizzato in concorso con Vittorio Loi) dell'agente di polizia Antonio Marino, ucciso da una bomba durante una manifestazione politica il 12 aprile 1973.
In secondo luogo, perchè nel testo che su Facebook annuncia l'appuntamento - in programma per il 20 giugno, in un luogo non ancora noto - si annuncia la presenza di non meglio precisate "figure istituzionali della Regione Lombardia e nazionali".

Una circostanza che ha allarmato le associazioni partigiane. "Sarebbe grave e vergognoso se davvero esponenti delle istituzioni accettassero l'invito di un neofascista rsponsabile dell'assassinio di un poliziotto - dice Antonella Barranca, dell'Anpi del Municipio 8 a Milano - Sarebbe un ulteriore e preoccupante verso lo sdoganamento definitivo di soggetti pericolosi e potenzialmente eversivi"

3 commenti:

Banner 700