La provocazione di Casa Pound, fotomontaggio Mattarella-Merkel in Comune a Bolzano - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 30 maggio 2018

La provocazione di Casa Pound, fotomontaggio Mattarella-Merkel in Comune a Bolzano


Un fotomontaggio di Angela Merkel nel corpo di Sergio Mattarella, nell'aula della giunta comunale di Bolzano.
Questa è la provocazione messa in atto dai consiglieri comunali di Casa Pound in risposta alle dichiarazioni del Partito Democratico altoatesino e in protesta con le decisioni del Presidente della Repubblica.
Una iniziativa partita dal Municipio di Ostia, è stata oggi replicata nel Municipio di Bolzano dal movimento della tartaruga frecciata.

"Un Presidente della Repubblica che invece di difendere gli italiani obbedisce ad ordini di Bruxelles e poteri forti non può stare in un'aula istituzionale che è espressione della sovranità del popolo", sottolinea Cpi, i cui eletti in tutta Italia, da Grosseto a Bolzano, in queste ore stanno anche presentando ordini del giorno in cui si chiede al Parlamento di mettere sotto accusa il Capo dello Stato. 
"E' stata letteralmente messa per iscritto dal presidente della Repubblica la certificazione della resa dell'Italia a poteri sovranazionali - sottolinea il segretario nazionale di Casa Pound Italia Simone Di Stefano - Una mossa così spudorata da sembrare quasi una provocazione, da respingere al mittente con fermezza e lucidità. L'unica strada per uscire da questa crisi - aggiunge Di Stefano - è l'immediato ritorno al voto, non senza prima procedere alla messa in stato d'accusa di Mattarella per alto tradimento e attentato alla Costituzione".

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700