domenica 18 marzo 2018

18 marzo 1940: Benito Mussolini incontra Hitler al Brennero.



Era il 18 marzo del 1940 quando il presidente del Consiglio dei Ministri del Regno d'Italia nonché Duce del fascismo, Benito Mussolini e il cancelliere tedesco Adolf Hitler si incontrarono alla stazione ferroviaria del Brennero, per discutere circa una prossima entrata nel secondo conflitto mondiale dell'Italia.
 Il Duce decise così che anche gli italiani avrebbero preso parte al conflitto mondiale, iniziato già l’anno precedente, e che sarebbero stati al fianco della Germania, contro Francia e Gran Bretagna. 
All'entrata in guerra dell’Italia, che avvenne ufficialmente il 10 giugno 1940, il re affidò a Mussolini il comando supremo delle forze armate.
D'altronde l'anno precedente, precisamente nel maggio del 1939 Mussolini aveva stretto con la Germania il Patto d'acciaio, per poi dichiararsi, nel momento dello scoppio della seconda guerra mondiale, non belligeranti, salvo poi cambiare fino al clamoroso ingresso in guerra ufficializzato il 10 giugno con il discorso di Roma nel quale Mussolini ufficializza l'ingresso del nostro paese in guerra al fianco dell'alleato tedesco contro la Francia e l'Inghilterra.



0 commenti:

Posta un commento