giovedì 2 novembre 2017

I talebani di Lanciano eliminano i fasci littori dalla facciata del teatro

(G.p) Giù i fasci littori. Dopo le infinite polemiche sull'opportunità di abbattere i monumenti costruiti nel ventennio fascista, qualcuno, senza neanche aspettare l'approvazione della legge Fiano, è passato dalle parole ai fatti.
A Lanciano, in provincia di Chieti, ad essere preso di mira, dagli antifascisti locali è stato il teatro comunale "Fedele Fenaroli" che sulla facciata esibiva addirittura 3 fasci littori.
Esibiva, perché adesso i tre manufatti non ci sono più. Sono stati rimossi e sgretolati, per avere la certezza che non vengano più rimessi, da qualcuno, al loro posto.
L'abbattimento dei simboli del fascismo, comprensibile a fine seconda guerra mondiale, oggi sembra davvero una cosa fuori dal tempo, fuori da ogni logica. Un costume tipico dei talebani.
Il teatro Fenaroli fu costruito a metà dell'Ottocento. Nel 1938, l'edificio fu ristrutturato e furono aggiunti i 3 fasci littori. Finita la dittatura, i fasci littori furono rimossi, ma nel 1997 furono sistemati sulla facciata del teatro, dopo il restauro del fabbricato. Nel 2017, infine, sono stati tolti in seguito all'autorizzazione di rimozione, emessa dalla Sovraintendenza abruzzese.
Per la Sovrintendenza è stato possibile approvare la rimozione perché il manufatto non ha più di 50 anni e quindi non è sottoposto a tutela con le norme vigenti. I fasci furono coperti il 25 Aprile scorso durante la Festa della Liberazione. Ora saranno sostituiti con artistiche maschere teatrali.
“E’ stata una giusta rivendicazione dei cittadini lancianesi, dice il sindaco Mario Pupillo, che hanno espresso la loro contrarietà ai fasci, vietata per legge, anche attraverso una raccolta di firme". Ora sulla facciata del Fenaroli saranno apposte artistiche maschere teatrali al posto dei fasci littori. 

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.