mercoledì 6 settembre 2017

CATEGORIA:

Parma, l'autista picchiato denunciato: avrebbe cominciato lui

Clamorosa svolta nelle indagini sul pestaggio dell'autista di bus aggredito a Parma da un gruppo di extracomunitari e pestato da uno di questi. Ora la vittima diventa il carnefice. Sarebbe stato lui il primo a menare le mani e lo stesso scontro sarebbe stato innescato da una sua condotta sconsiderata: la finta di investire lo straniero con l'incidente sfiorato, gli insulti e le percosse alla vittima e la reazione del malcapitato. Ora si scontrano due versioni, con il risultato che entrambi i protagonisti si trovano indagati per reati minori, lesioni non aggravate il senegalese, percosse l'autista. Secondo il 51enne parmigiano, un folto gruppo di ragazzini, immortalato in un suo video, lo insulta, un 19enne senegalese, lo aggredisce sul bus, dopo averne preso a calci porte e struttura. Un amico del 19enne, incensurato, in stazione per tornare a casa dopo il lavoro, racconta come l’autista prima abbia rischiato di investire il giovane, poi gli abbia riso in faccia, lo abbia insultato e picchiato. Tra i due litiganti, un secondo video che mostra come sia stato l’autista il primo a colpire. Una settimana dopo, mentre la pensilina e’ tornata al proprio tran tran di bus e la città al caos post vacanza, la Procura ha formalizzato le accuse: lesioni personali non aggravate quella mossa contro il 19enne senegalese, percosse contro il 51enne.

1 commento:

  1. beh è naturale. Quando un negro picchia italiano succede nulla. Quando italiano picchia negro è razzismo,odio razziale,inchieste di repubblica e conchite varie......tutto visto e rivisto 10000volte....

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.