giovedì 17 agosto 2017

Suprematisti della via Emilia: l'estrema destra sfida le paure della regione rossa

(G.p) Striscioni fissati ai cavalcavia e "passeggiate della sicurezza" per sorvegliare il territorio. Blitz davanti alle sedi delle coop e distribuzione di beni di prima necessità, per gli italiani, nuovi poveri colpiti dalla crisi economica, E poi propaganda, tanta propaganda: per strada, con i banchetti, e soprattutto online, sui social network. È il volto — o meglio, sono i mille volti — dell’estrema destra in Emilia Romagna come ci racconta il quotidiano La Repubblica edizione di Bologna con un interessante articolo a cura del collega Marcello Radigheri che potete leggere cliccando qui

0 commenti:

Posta un commento