lunedì 7 agosto 2017

Corruzione, arrestato il sindaco "leghista" di Torre del Greco

(G.p) Il sindaco di Torre del Greco, comune della città metropolitana di Napoli, aspirante candidato alle prossime elezioni politiche  nelle file della Lega Nord alla Camera dei Deputati è stato arrestato dagli uomini della Guardia di Finanza insieme ad altre cinque persone.
Il primo sito d'informazione che dà questa notizie è Stylo 24, diretto dal collega Simone Di Meo, grazie ad un interessante articolo, che riportiamo per intero.


Terremoto giudiziario in provincia di Napoli. Ancora un arresto che lega politica e rifiuti. Fondi neri, corruzione, appalti pilotati: è per queste accuse che la Guardia di Finanza ha eseguito questa mattina una ordinanza di custodia cautelare in carcere per il sindaco di Torre del Greco (Napoli), Ciro Borriello, e per altre cinque persone. Si tratta dei rappresentanti della società “Fratelli Balsamo Srl“, che si occupa appunto dell’appalto di spazzamento in città, e di altri due imprenditori di Torre del Greco.

Secondo l’accusa, le investigazioni «hanno rivelato un mercimonio della funzione pubblica svolta dal sindaco». Borriello avrebbe avvantaggiato la “Fratelli Balsamo srl” intascando tangenti e utilità varie.

0 commenti:

Posta un commento