lunedì 5 giugno 2017

Todi, Casapound smentisce accordi per il ballottaggio

(G.p)Domenica 11 giugno i cittadini di oltre 1000 comuni appartenenti alle regioni a statuto ordinario saranno chiamati al voto amministrativo per scegliere il primo cittadino ed i consiglieri comunali, con eventuale turno di ballottaggio fissato per domenica 25 giugno.
Anche a Todi, comune di oltre 16 mila abitanti sito in provincia di Perugia sono previste le elezioni comunali alle quali parteciperà, con un proprio candidato a sindaco, fuori dalle principali coalizioni, Casa Pound Italia.
In città è passata una menzogna che rischia di diventare realtà, quella in virtù della quale il movimento politico guidato da Gianluca Iannone e Simone Di Stefano avrebbe preso accordi segreti in vista del secondo turno. Bugia che viene smontata dal candidato sindaco Andrea Nulli, con un articolo pubblicato dal sito di informazione locale tam tam.
Articolo che riportiamo interamente.




“Molti cittadini ci riferiscono che alcuni esponenti di altri schieramenti stanno diffondendo la voce che CasaPound avrebbe preso accordi segreti in vista del secondo turno con questo o quel candidato concorrente. Mi corre quindi l’obbligo di essere chiarissimo su questo punto: CasaPound non ha alcun accordo nascosto con chicchessia e sta affrontando questa campagna elettorale a viso aperto come nella propria abitudine, intorno a un chiaro programma di rinascita per la città fondato sulle sue battaglie di vera alternativa: mutuo sociale, preferenza agli italiani su casa, scuole e lavoro, sicurezza, viabilità, problemi annosi di periferia e centro storico e soprattutto su una chiara alternativa per la nostra città”. Lo dichiara in una nota Andrea Nulli, candidato sindaco per CasaPound Italia.
“Certamente – conclude Nulli – comprendiamo come questa disinformazione ai nostri danni sia causata dal forte disagio che i candidati dei partiti tradizionali hanno nel contrastare, quando parlano con i tuderti, il crescente e palpabile consenso nei nostri confronti. Invitiamo tuttavia a svolgere una campagna elettorale corretta e a contrastarci con fatti concreti e non con calunnie. Conduciamo le nostre battaglie da anni alla luce del sole, e nello stesso modo affrontiamo questa campagna elettorale per noi densa di soddisfazioni. Stiano certi gli alfieri della disinformazione che il nostro obiettivo non è fare ‘inciuci’ con chicchessia (chi male fa, male pensa?) ma ottenere il massimo risultato l’11 giugno. Un risultato che riserverà belle sorprese per i cittadini, certo non per loro”.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.