Serve lavoro e non cittadinanza, no ius soli. La protesta di Casa Pound in Lombardia - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 21 giugno 2017

Serve lavoro e non cittadinanza, no ius soli. La protesta di Casa Pound in Lombardia

(G.p)Serve lavoro, non cittadinanza. No allo Ius soli". I militanti lombardi di Casa Pound Italia, in vista della "Marcia per i diritti degli italiani prevista a Roma per sabato 24 giugno con inizio alle ore 16, hanno disseminato in tutte le province della Lombardia striscioni con questo slogan.
"L'iniziativa contro la nuova legge sulla cittadinanza - si legge in una nota dei promotori - fa parte della mobilitazione del movimento in tutta Italia, che è stata lanciata con la manifestazione davanti al Senato e che proseguirà sabato 24 con il corteo nazionale di Roma".
"L'affissione degli striscioni, dichiara il coordinatore di CasaPound Lombardia, Marco Clemente, è solo una delle iniziative che, anche a livello territoriale, porteremo avanti contro questa legge inutile e contraria agli interessi nazionali".
Si tratta di un impegno prioritario, sul quale concentreremo tutte le nostre energie fino a quando l'idea di svendere la cittadinanza italiana non sarà definitivamente archiviata. Anche per questo - conclude Clemente - sabato, a Roma, porteremo in piazza una delegazione che ha già superato le 200 persone, ma per la quale continuiamo a raccogliere adesioni presso tutte le nostre sedi locali".


Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700