mercoledì 31 maggio 2017

CATEGORIA:

A Napoli cosi ricordano Tonino Cantalamessa

(G.p)Questa mattina, con inizio alle ore 11.00 presso la chiesa di San Ciro a Portici, parenti amici e camerati porteranno l'ultimo saluto a Tonino Cantalamessa, storico esponente del Movimento Sociale Italiano, combattivo consigliere comunale nella sua Portici, consigliere regionale e parlamentare europeo andato oltre a 77 anni nella giornata di martedì 30 maggio.
In ricordo di Tonino Cantalamessa, politico gentiluomo ho raccolto alcune testimonianze di amici, camerati ed avversari politici che dimostrano in maniera lampante la sua umanità, la sua disponibilità verso gli altri. Un maestro di vita e di politica per generazioni di giovani cresciuti nel Movimento Sociale Italiano.





Un giorno triste come pochi. Antonio non c'è più! Tonino Cantalamessa un camerata, un fratello di tante battaglie. Due cose voglio ricordare. Una mattina mi trovavo fuori ai cancelli della fiat di Pomigliano, insieme ad una trentina di Uomini della CISNAL, perchè volevo occupare gli uffici per protesta contro il licenziamento di tre nostri sindacalisti, Alle sei meno un quarto arrivò un macchinone, si apri la portiera e un vocione disse: "guagliù ca' amma fà?". Era lui, Tonino che aveva saputo e non voleva mancare. Dopo un ora di "trattative", sfondai il cordone delle guardie bianche di Agnelli e della Polizia e corsi dentro, Mi girai per un attimo per guardare chi era riuscito ad entrare con me e ... cera lui, Tonino, che fregandosi del suo ruolo istituzionale era a rappresentare la vera Destra di Popolo. Tonino era unico nella sua disponibilità, la sua porta era sempre aperta a tutti anche a chi non meritava la sua amicizia. Mi, ci mancherai! Mi mancherà la telefonata, dal tuo telefono fisso; nella mattina del 15 agosto:" a chi staje rompènd é palle oggi?". Si perche Noi il 15 di agosto, invece del mare, stavamo sempre a fare qualche azione politica. Mi mancherai e domani, mercoledi, alle 11 saremo alla chiesa di San Ciro a Portici per porgerti l'ultimo meritato saluto e applauso.Ciao Tonino...
Salvatore Ronghi (segretario regionale Movimento nazionale per la sovranità)


Con Antonio Cantalamessa scompare uno dei grandi baluardi della destra napoletana. Ex deputato europeo nelle fila del Msi ed ex consigliere regionale, si è contraddistinto non solo per le battaglie politiche, ma per la sua umanità, la sua vicinanza alle persone in difficoltà ed il suo incessante lavoro per la formazione delle giovani generazioni del Partito. Il suo impegno durante la crisi post terremoto del 1980 gli valse il plauso unanime dei cittadini, dei suoi avversari politici e dello stesso Almirante. Con la morte di Antonio muore uno degli ultimi simboli del partito di Giorgio Almirante e dei valori della Destra Nazionale. Commemorare Antonio, la sua vita ed il suo lavoro è un dovere di chi crede ancora nelle battaglie della Destra e nei destini del nostro paese.
Marta Schifone(portavoce coordinamento cittadino Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale).


Non dimenticherò mai quando ci incontravamo e mi dicevi: “commendatò comm stai”, non dimenticherò mai quando ordinavi da mangiare durante le due occupazioni della 1 municipalità, non dimenticherò mai quando mi chiamavi tutti i giorni quando fui ricoverato in ospedale, non dimenticherò mai quella breve parentesi in cui ero un tuo collaboratore Regionale, non dimenticherò mai …. Eri sempre presente quando i tuoi “ragazzi” avevano bisogno di aiuto, e Noi lo eravamo per Te. Una persona da cui abbiamo assaporato l’essenza di quei valori che ci hanno visto crescere in un comunità “umana” non solo Politica. Una comunità di Destra sulle orme di un grande segretario di cui eri amico e sicuramente ora starai parlando con lui, Giorgio Almirante
Carlo Alberto Paolino( dirigente giovanile Fronte della Gioventù)

È morto Tonino Cantalamessa! Mi hanno chiamato alcuni amici per darmi una delle notizie più tragiche che si possa ricevere, come può essere tragica la notizia della scomparsa di uno degli ultimi baluardi del tuo mondo politico ed ideale. Addio Tonino, amico e maestro della mia età giovanile. 
Pietro Diodato (dirigente Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale)


Sì è spento Antonio Cantalamessa, storico esponente della destra di Portici. La sua carriera di uomo politico e delle istituzioni lo ha portato a ricoprire incarichi di primissimo piano e a essere punto di riferimento per diverse generazioni. Nel 2004, quando mi candidai a sindaco per la prima volta, è stato il mio competitore. Ricordo che sia durante la campagna elettorale che dopo, i nostri rapporti sono stati sempre improntati alla cortesia, all’amicizia, alla stima reciproca, mai scalfita dalla competizione elettorale. E’ questo che ha caratterizzato il suo impegno politico e nelle istituzioni: la grande capacità di essere riconosciuto come una persona perbene dai suoi avversari, che lo hanno sempre stimato e sono stati onorati di avere goduto della sua amicizia. Io sono tra questi. Pur non avendo condiviso lo stesso ideale, ne ho sempre ammirato lo stile e la grande umanità e sono stato onorato di essere tra i Suoi amici. Sono vicino ai Suoi familiari in questo momento di grande dolore.
CIAO TONINO.
Enzo Cuomo( senatore del Partito Democratico)

Ho appena appreso con dolore della scomparsa di Tonino Cantalamessa. È un altro pezzo di storia di questa città che se ne va. Ricordo che il primo manifesto che ho affisso su un tabellone, 27 anni fa, portava il tuo nome. Che la terra ti sia lieve Antonio...
Alessandro Sansoni(consigliere nazionale Ordine dei Giornalisti)


Lo conosco da che avevo 18 anni, quando militavo nel Fronte della Gioventù. Io rautiano di ferro, lui almirantiano, ma sempre grandi amici e fratelli. Una volta scrissi un saggio sull'immigrazione e lui mi ospitò in TV in una sua trasmissione, dandomi uno spazio enorme. Ma fece di più! Mi diete l'opportunità di farmi girare per una ventina di sezioni del Movimento Sociale Italiano a presentare questo mio scritto. E lui a tutti gli incontri fu sempre presente con entusiasmo e partecipò al dibattito che ne scaturiva. Potrei raccontare altri mille aneddoti sulla sua disponibilità umana e cameratesca, sulla sua generosita e altruismo. Ma questa cosa è quella che mi è rimasta più impressa nella mente e nel cuore. Che la terra ti sia lieve Tonino!
Raffaele Bruno(segretario nazionale Movimento Idea Sociale) 




La scomparsa di Tonino Cantalamessa lascia un vuoto enorme nella comunità della destra campana ma  sopratutto in coloro che come me hanno avuto l'onore ed il piacere di vivere con lui tantissimi momenti. È stato il mio capogruppo in consiglio comunale per 10 anni, da lui ho imparato tantissimo, i suoi interventi erano lezioni di politica, i suoi aneddoti sempre particolari, un'enciclopedia vivente della storia della destra italiana sempre pronto alla battuta, uno dei pochissimi intenditori di politica, un punto di riferimento.
Quando non ci vedevamo per un po' di tempo, puntuale mi arrivava la sua telefonata "cavalie' che fin hai fatt" ed io con gioia andavo a trovarlo, l'ultima volta una decina di giorni fa
Mi mancherai Tonino, ultimo legame tra un presente ed un passato che con immenso dolore non c'è più.
Carlo Aveta( ex consigliere comunale di Portici, ex consigliere regionale) 

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.