lunedì 13 febbraio 2017

Primarie del centrodestra, anche il Polo sovranista parteciperà


(G.p) Ad ipotetiche primarie per la coalizione di centro destra, annunciate da Matteo Salvini per sabato 8 e domenica 9 aprile parteciperà anche il Polo Sovranista, dell'ex sindaco di Roma Gianni Alemanno e del leader de la Destra Francesco Storace. A spiegarlo sono stati propri i due leader nel corso della conferenza stampa di presentazione del congresso fondativo del Polo Sovranista che si terrà da venerdì 17 a domenica 19 febbraio presso la sala convegni del Marriot Park Hotel, a Roma.
L'obiettivo del Polo Sovranista è quello di aggregare la destra diffusa presente nel paese con un programma politico composto da 15 punti fermi. Si va dal presidenzialismo, storico battaglia del Movimento Sociale Italiano di Giorgio Almirante fino alla re-istituzione della Banca del Mezzogiorno e alla fiscalità agevolata per il meridione d'Italiana passando per la lotta alla politicizzazione della magistratura possibile con la separazione delle carriere, fino all'introduzione di un nuovo piano economico nazionale sul modello del New Deal americano, basato sul ritorno all'opera pubblica per rilanciare l'economia nazionale.
Prima di partecipare alle ipotetiche primarie per la scelta del candidato premier per la coalizione di centro destra il nuovo movimento è chiamato al congresso di fondazione durante il quale dovrà scegliere anche il simbolo. Una prima selezione è già avvenuta tramite un sondaggio on line lanciato su un apposito sito. Ai cinque mila partecipanti è stato chiesto di dare indicazione circostanziate e di scegliere il simbolo preferito tra una quarantina di simboli proposti.
Sulla base delle indicazioni arrivate sono stati elaborati 4 simboli che saranno a loro volta oggetto di votazione. La scelta definitiva avverrà nel prossimo congresso di fondazione quando 1500 delegati saranno chiamati ad esprimersi sul simbolo definitivo. I simboli oggetto di votazione hanno in comune una fiamma tricolore stilizzata che richiama quella del vecchio Msi con le varianti nel nome Azione Nazionale, Azione nazionale per la sovranità Destra Nazionale, Destra nazionale per la sovranità.






0 commenti:

Posta un commento