martedì 15 novembre 2016

CATEGORIA:

Ercolano, dopo l'assalto a Casa Pound gli anarchici si scontrano con i carabinieri


(red)I militanti di Casa Pound Italia guidati dal coordinatore regionale Ferdinando Raiola nella giornata di martedì 15 novembre hanno evitato lo sfratto ad famiglia composta anche da due disabili ad Ercolano comune dell'hinterland partenopeo ottenendo una proroga. Lo sfratto è stato rimandato a lunedì. Ma l'impegno sociale dei "fascisti del terzo millennio" ha innescato la reazione violenta dell'estrema sinistra. 
I militanti di Casa Pound Italia hanno denunciato un assalto avvenuto ai danni di una vettura sulla quale viaggiavano alcuni militanti del movimento guidato da Gianluca Iannone.
"L'agguato, secondo quanto riporta una nota, diffusa da Casa Pound è stato effettuato da una ventina di militanti della sinistra antagonista che sono usciti, armati di mazze e bastoni dal locale spazio anarchico. Questo agguato è avvenuto successivamente  ad un altro atto di vandalismo che ha coinvolto un'altra autovettura in disponibilità ai militanti di Casa Pound Italia parcheggiate nelle vicinanze del luogo dell'iniziativa politica".
Sul luogo dello scontro sono state trovate abbondanti tracce di sangue e ora gli investigatori stanno esaminando i filmati delle telecamere di sicurezza della donna per ricostruire i fatti . Tre anarchici - ricostruisce gli incidenti il Mattino - si sono allora asserragliati per alcune oraall'interno del circolo "Vesuvio liberato" circondati dai carabinieri. In serata hanno tentato una sortita scontrandosi con le forze dell'ordine: un militare è rimasto contuso,  due dei tre attivisti sono stati fermati e denunciati, uno è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. I carabinieri al termine del tafferuglio hanno perquisito posto sotto sequestro la sede anarchica. L'affittuario dei locali, un anarchico 29enne, è stato denunciato per le mazze e le bandiere conservate in sede. Denunciati anche due militanti di CasaPound della zona vesuvianaper il materiale da collezione trovato nelle loro abitazioni dopo una perquisizione




4 commenti:

  1. Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.