martedì 16 agosto 2016

CATEGORIA:

Profughi a Como, Salvini attacca:”Portateveli a casa voi, cari buonisti


(G.p)La città di Como, con il suo stupendo lago, ammirato da migliaia di turisti non può essere definita come la nuova Idomeni ma fuori alla stazione San Giovanni la coesistenza tra città e profughi si sta facendo sempre più complicata.
Da oltre un mesi i giardini di viale Tokamachi sono diventati rifugio per oltre 500 immigrati, per lo più provenienti dall'Eritrea e dalla Somalia.
Uomini, donne e bambini che da giorni dormono grazie alle coperte ed ai plaid loro forniti dalla Caritas e dalle varie associazioni umanitarie presenti sul territorio.
La città di Como per loro è solo una città di confine, una tappa verso una meta chiamata Germania o Svizzera ma superare il confine di Stato non è impresa facile.
Alla situazione di Como, con i profughi che bivaccano, da giorni, fuori alla stagione, dedica un post sulla sua pagina ufficiale di facebook Matteo Salvini, leader della Lega Nord per l'indipendenza della Padania, come riporta, con un interessante articolo, il quotidiano on line Ciao Como.
Articolo che riportiamo per intero.





L’attacco, diretto, arriva da Matteo Salvini, il leader della Lega Nord che nella sua diretta dalla pagina ufficiale di facebook dedica spazio e minuti alla situazione di Como con i profughi che bivaccano da giorni fuori dalla stazione. “Ma ditemi voi che immagini dà Como di sè ad un turista in arrivo – dice Salvini nel suo sfogo in video-diretta – . La città è un gioiellino, ma è sotto assedio di gente che bivacca e fa i suoi bisogni nei giardini della stazione. Situazione da quarto mondo” la definisce ancora il leader della lega.

E poi Salvini, accusato da parte della sinistra e di associazioni di volontariato comasche e ticinesi si essere brutale e razzista, attacca a muso duro:”Si, dico a voi cari buonisti comaschi e ticinesi che mi attaccate ogni giorno. Fate così: portateveli a casa voi i profughi che sono in stazione. 500 persone che li vogliono ci saranno, nò ? Ecco, fate così voi buonisti della sinistra: uno per uno a casa vostra gratis e non con i 35 euro di contributo che lo stato dà ogni giorno a chi si occupa di loro. Il problema lo risolviamo domani mattina, ma nessuno lo farò… E allora ecco che il cattivo è solo Salvini e la Lega”.

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.