lunedì 8 agosto 2016

Marcello De Angelis: da ex missino dico: giusto spegnere la Fiamma


Il collega Luca Telese, dalle colonne del quotidiano Libero intervista l'ex deputato nonchè ex direttore de Il Secolo d'Italia Marcello De Angelis partendo dalla opportunità o meno dell'esistenza in vita del glorioso simbolo della Fiamma Tricolore, passando per la necessità ed urgenza della creazione in Italia del partito della nazione visto che Renzi non è stato in grado di farlo, finendo per parlare di lotta al terrorismo internazionale.


Marcello, mi servi per una riflessione importante.

Mi trovi sotto il sole del Circeo.

E per questo non puoi aiutarmi?
Al contrario..  Bambini niente tablet finché c'è la luce! posso dare il meglio di me

Tu- uno degli ultimi intellettuali di destra sopravvissuto devi darmi un'opinione sulla Fiamma
Quella del Msi

Lei era l'ultimo sopravvissuto della prima repubblica.
Certo inscritto nel simbolo di Fratelli d'Italia.

Adesso un dirigente del partito, Giovanni Donzelli, propone di cancellarla. La Meloni pare tentata
Non c'è più la falce e martello, né lo scudo crociato né l'Edera. Anche la Fiamma è destinata alla storia.

Che ne pensi? 
Ti dirò. Non so se per gli stessi motivi di Donzelli ma sono d'accordo

Perchè?
Partiamo da cosa rappresentava

La bara di Mussolini. E' vero?
La storia: quella Fiamma è stata disegnata da Emilio Maria Avitabile, un artista napoletano, un pittore. un reduce, un militante, un genio.

Perchè?
Perché quel logo era la trasmissione dell'eredità di un mondo, ma non utilizzava nessuno dei vecchi simboli della memoria fascista. Quando entrai nel Msi, a 13 anni, ci dicevano che la Fiamma e le sue cinque punte di cui una piccola che sporge un pò laterale,fossero le dita di una mano tesa.

Un saluto romano?
Esatto. La Fiammetta è il pollice.

E la base? Era davvero la bara del Duce, o una ciotola, come diceva la satira di Lotta Continua?
Una ciotola? Per me è l'unica spiegazione possibile.

C'è altro?
Rsi diventa chiaramente Msi. Ma per qualcuno Msi era anche una contrazione di Mussolini.

Oppure?
Le leggende dicevano che fosse un acrostico: Mussolini Sarai Immortale. All'inizio rappresentava la nostalgia della Rsi, poi la nostalgia del Msi, infine la nostalgia di An.

E ora?
Ora diversi sedicenti eredi si scontrano per il possesso di quel simbolo.

Perchè?
Forse per un equivoco nato quando un sondaggista ha sostenuto che la Fiamma avesse un appeal elettorale del 2%. Ma credo che in Italia non ci sia veramente gente che voterebbe un simbolo senza preoccuparsi di chi o quale progetto ci sia dietro.

Quindi?
Oggi la Fiamma non rappresenta più quel passato né un presente. Certamente non un futuro.

 In un giorno di canicola agosta inseguo Marcello De Angelis per parlare di storie vecchie e nuove.Marcello è stato missino da ragazzino, poi tra i fondatori di Terza Posizione. Ha perso un fratello, Nanni, nella carneficina degli anni di piombo. E' stato latitante a Londra, poi da giornalista è diventato direttore di Area, poi dirigente di An, quindi senatore e deputato. Dopo la fine di An è tornato a viaggiare, come volontario di una Ong. Mi dice più di quel che speravo.

Veneziani dice che Putin, la Le Pen e Trump sono la destra politicamente scorretta.
Trump non può essere identificato con la tradizione della destra italiana. Putin è un altro discorso.

Perché ?
La destra ha una incarnazione diversa in ogni parte del mondo.

Anche la sinistra, allora.
No. La sinistra è stata internazionalista e quando è finito l'internazionalismo è diventata globalista. La destra può essere solo nazionale.

Il fascismo era sovranazionale.
Il fascismo ha avuto una vocazione universale. La rivista di Berto Ricci si chiamava l'Universale. Ma la destra non è il fascismo.Ho una idea di destra piuttosto semplice. Per me la destra è il partito della nazione.

Ma come? Quello di Renzi?
Renzi non è stato in grado di farlo. Per il semplice fatto che non è di destra. E nella nostra storia recente c'è un paradosso.

Quale?
La destra di governo in Italia ha avuto una classe dirigente di sinistra.

In che senso?
Il bipolarismo è stato incarnato da una sinistra comunista e una non comunista. Berlusconi, Bondi, Cicchitto, persino Quagliariello, sono uomini di sinistra. Persino il tuo direttore, Feltri viene dalla storia socialista.

La destra è conservatrice
Certo. Ma anche rivoluzionaria. Come diceva Burke esiste una rivoluzione- quella francese per distruggere- e una- quella inglese per restaurare: il diritto, l'autorità, la legittima.

E in Italia cosa serve?
Un partito della nazione, per ricostruire comunità nazionale, coscienza nazionale e interesse nazionale.

E i moderati?
Sui principi non si può essere moderati.

E i lepenisti italiani?
Essere lepenisti in Italia non significa nulla. Il lepenismo è un prodotto di 40 anni di storia francese.

E il populismo?
Il populismo in Francia si chiama Le Pen, in Spagna Podemos, in Grecia Siryza o Alba Dorata in Italia M5S.

Perché qui il populismo è incarnato non dalla destra ma da Grillo?
Quando si è manifestato lo scollamento tra elite e popolo la destra era al governo: non poteva cavalcare la protesta.

Non puoi più essere di lotta perché sei al governo
E quando smetti di essere al governo rischi di non essere più nulla.

Ti ispira Parisi?
Parisi può fare l'ad di un nuovo partito azienda. Ma gli uomini del vecchio partito azienda sono diventati politici, rispondono a logiche politiche.
Ovvero?
Non si fanno dimissionare

Si può fare un nuovo partito azienda?
Forse ma non della Forza Italia di oggi. Se tieni Parisi perdi gli altri.

Voti si o no al referendum?
La costituzione va riformata. Renzi ha fatto una riforma con linee simili a quelle proposte dal centro destra.

Quindi voti si?
Ma la sua riforma risponde a una equazione renziana: personalistica, pasticciata, affrettata.

Quindi voti no?
Se il No serve a fondare un nuovo centro destra ha senso votare no.

Diventi missino a 13 anni perché ?
Allora erano tutti comunisti, prepotenti e prevaricatori. Io ero contro.

Dove ti iscrivi?
Sezione Parioli, viale Rossini. La stanza del segretario con il gagliardetto nero, la foto di Almirante.

Il segretario?
Un giorno gli dico: vorrei leggere dei libri. Mi tira fuori quelli di Pisanò, con foto di infoibati, donne rasate, violentate e mi fa : Guarda. E' tutto quello che devi sapere.

Un anno dopo esci.
Dopo un po' di tempo aderiamo a Lotta Studentesca, poi nasce Terza Posizione.Leggevamo Drieu La Rocchelle, Brasillach, Pound Codreanu.

Nel 1980 vai latitante a Londra
E ci resto 10 anni. Un altro mondo, un'altra vita.

Pensasti di lasciare la politica?
Se hai iniziato a fare politica, credendoci, non puoi smettere.

Torni da Londra ed entri in An
Mentre sono fuori dai giochi si verificano due cataclismi

Quali?
Cade il muro di Berlino, nel 1989: tutto il mondo in cui ero vissuto non c'era più, finiscono il comunismo e l'anticomunismo.

E poi?
Il 92 cancella il sistema che avevamo combattuto: pentapartito,servizi deviati, compromesso storico. Tutto finito. Torno e c'è un nuovo mondo, una nuova Italia. E quindi un nuovo Marcello De Angelis.

Diventi direttore di Area, poi parlamentare.
Poi ultimo direttore del Secolo, almeno in carta.

Nel 2013 è finita la tua seconda vita politica?
Sono stato forse l'unico del Pdl a votare contro Monti sin dall'inizio. Berlusconi lo sosteneva e io ho preso un'altra strada.

Pentito?
La cosa migliore che ho fatto. Mi è stato detto che non ero considerato affidabile. E ho continuato a votare in dissenso

E loro?
Se continui a non votare non sarai ricandidato

Tragedia?
No, aveva una logica. Se vuoi essere libero, paghi.Verdini mi ha espunto dalle liste con un tratto di penna.

Una delusione.
Non quella. Ma essere allontanato dalla direzione del Secolo sei mesi dopo. Arriva un amministratore e mi fa : sono cambiati gli equilibri. Non ero più in nessuna quota.

Inizi una nuova vita in una Ong tra Africa e Medioriente
Volevo dimostrare a me stesso che potevo fare qualcosa di utile per gli altri: Libano,Etiopia, Siria.

Cosa hai capitato dell'Isis da li?
Era prevedibile. L'Isis non è un fenomeno spontaneo, né figlio del caso.

Cioè ?
Nasce perché gli Usa volevano arginare l'influenza sciita in Iraq

E poi
E' potuto diventare uno stato perché l'apparato amministrativo di Saddam si è messo al servizio di questo progetto. Quando nel 2014 gli Americani hanno abbandonato la loro zona di influenza intorno a Mosul hanno lasciato le chiavi di casa ad Al Baghdadi. Volevano sfruttare il fanatismo sunnita per ostacolare il governo legittimo di Baghdad, vicino all'Iran e controllato dagli sciiti che, essendo maggioranza hanno vinto le elezioni.

Dove ha sbagliato l'Occidente?
Il fattore imponderabile è stato la crisi siriana.

Possibile?
Secondo tutti Assad sarebbe morto in due mesi. Errore. Iraniani e russi lo hanno sostenuto e rilanciato.

Serve la guerra al califfato?
Certo. solo cosi l'Isis in due anni potrebbe non esistere più.

Avremo reduci kamikaze?
Resteranno delle mini vaganti. Ma il terrorismo spontaneo non esiste.

Quindi?
Vanno spazzati via da Mosul e Raqqa fino all'ultimo.

Possiamo fermare gli attentati?
L'unico modo per estirparli è toglierli il brodo di cultura.

Spiega
Le Br potevano essere sconfitte solo dal PCI. Il terrorismo dell'Isis solo dalle comunità islamiche.

In Italia?
Qui non c'è l'odio delle banlieu francesi. I nuovi italiani sono nati italiani e si sento italiani.

E tu? dopo tutte queste vite ti senti uno sconfitto.
Non sono sicuro di conoscere il senso di questa parola. Sono deluso forse. Anche di me stesso. Pensavo avrei potuto fare di più per il mio popolo e per la mia patria. Se Dio mi desse un'altra occasione farei meglio.









0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.