mercoledì 24 agosto 2016

Ferrara: Forza Nuova in corteo contro il business dell'accoglienza


(G.p)Nella mattinata di sabato 27 agosto, con inizio alle ore 10:00 Forza Nuova i riunirà in corteo a Ferrara per manifestare la propria contrarietà alla politica dell'accoglienza a tutti i costi.
Il corteo sfilerà anche nei quartieri più degradati della città in zona stadio e Gad , che grazie a questa scellerata politica di sinistra sono diventati centri di spaccio e prostituzione e off limit per tutti i cittadini ferraresi.Il corteo vedrà la partecipazione del Segretario Nazionale di Forza Nuova Roberto Fiore, come ci racconta, con un interessante articolo, il quotidiano on line Estense.com.

Anche Forza Nuova scende in piazza contro le politiche di accoglienza, guidata dal leader nazionale Roberto Fiore e puntando il dito soprattutto contro “il business milionario delle cooperative come Camelot che approfittando di sbarchi e dei commercianti di uomini, firma contratti da milioni e milioni di euro all’anno”. Il ritrovo è fissato per sabato 27 agosto alle 10 al parcheggio ex Mof.

“Si stima infatti che sui famosi 35 euro giornalieri riconosciuti a profugo – afferma il responsabile provinciale Marco Centineo -, una cooperativa o anche un privato ne possa guadagnare dai 10 ai 15 (la ‘diaria’ giornaliera ad ogni immigrato si aggira sui 2,5 euro al giorno, ndr). Ecco perché stiamo parlando di veri e propri Giuda che, vendendosi per 30 denari, contribuiscono ad alimentare l’invasione di masse asiatiche e africane nelle nostre terre, invasione che abbiamo tutti i giorni sotto i nostri occhi”.


Il Corteo sfilerà anche in zona Gad, “che grazie a questa scellerata politica di sinistra – afferma Centineo – sono diventati centri di spaccio e prostituzione e off limits per tutti i cittadini ferraresi”. Nel pomeriggio successivo si svolgerà poi una festa/incontro militante ad Ostellato presso la Valle Azzurra, nel quale secondo gli organizzatori “convoglieranno le diverse realtà militanti e associative d’area presenti e attive sul territorio regionale e nazionale che si confronteranno all’interno di conferenze e e concerti”.

0 commenti:

Posta un commento