martedì 19 luglio 2016

Il Corano è il nuovo Mein Kampf: la destra vuole un altro medioevo

di Fabrizio D'Esposito

Il Corano come il Mein Kampf del terzo millennio? Dopo ogni attentato rivendicato dall'Isis si alza sempre più l'asticella dell'odio nei confronti del libro sacro all'Islam. L'escalation anti musulmana sta dando vita ad una ideologia intollerante contro le sure maomettane colpevoli di propagandare la famigerata sharia. E' giusto opporre integralismo ad altro integralismo, in ossequio a quello scontro di civiltà che tiene banco a destra da tre lustri.
In ogni caso, il punto vero è la demagogia che il fascio leghismo agita per fare surf sull'onda della paura.  In questo solco si colloca la grottesca proposta di legge dei Fratelli d'Italia per l'introduzione del reato di integralismo islamico. Meloni e La Russa, in nome dell'identità cristiana, hanno rilanciato la loro iniziativa il giorno dopo la strage di Nizza: da quattro a sei anni per chi propugna idee dirette a sostenere l'applicazione della pena di morte per apostasia, omosessualità, adulterio e blasfemia; la negazione delle libertà religiose e cosi via.
Ora, a parte che le sanzioni penali per i terroristi già ci sono, come si fa a codificare solo l'odio degli integralisti islamici? L'Italia è stata la culla dell'inquisizione cattolica e nell'antico testamento vengono letti ancora oggi brani sul Dio degli eserciti e lo sterminio degli avversari: che si fa, si arresta e si processa il sacerdote mentre celebra la Messa? E come la mettiamo, poi, con l'odio predicato negli stadi e sul web, dove è stato persino coniato un termine per questi commentatori, haters? Che senso ha, allora, proporre una legge identitaria per il reato di integralismo islamico? Solo demagogia, pura e semplice demagogia per raccattare qualche voto in questa crociata contro il buonismo.
Il multiculturalismo avrà sicuramente molte falle, ma continuando a confondere la maggioranza dei musulmani con i terroristi non si fa che spingere la società verso un nuovo Medioevo.
Cosi come all'estremo opposto di Meloni si trova l'idea di un ritorno assoluto alla laicità, elaborata da Paolo Flores d'Arcais, con la tolleranza zero per la sharia. Possibile che non ci sia una strada non integralista?

Fonte Il Fatto Quotidiano

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.