martedì 14 giugno 2016

CATEGORIA:

Per Casapound "meglio che non vinca Roberto Giachetti". E il Pd attacca Virginia Raggi: "M5-SS"

(G.p) Continua, senza tregua e senza sosta, il tentativo di screditare Virginia Raggi, candidata del Movimento Cinque Stelle, e Simone Di Stefano, candidato sindaco di Casa Pound da parte dei principali esponenti del  Partito Democratico, giunti ad affermare una vera e propria menzogna, in virtù della quale, Casa Pound sarebbe pronta ad appoggiare, al turno di ballottaggio la candidata grillina.
L'occasione ai democratici per affermare tale menzogna viene data da Simone Di Stefano che nel corso di una intervista, rilasciata a Radio Campus, alla domanda per chi fa il tifo al ballottaggio di Roma ha dichiarato: non ci importa molto, chi vince e chi perde. Certo se vincerà la Raggi avremo modo di testare sul campo l'amministrazione a Cinque stelle, precisando che Casa Pound farà comunque opposizione ai Cinque stelle.
L'endorsment al rovescio è una occasione troppo ghiotta per gli esponenti del Pd che hanno affermato il falso, cioè l'appoggio di Casa Pound al movimento cinque stelle, come ci racconta persino l'Huffington Post con un interessante articolo, che pubblichiamo per intero.
 



"Per chi tifo al ballottaggio di Roma? Non ci importa molto, chi vince o non vince. Certo se vincerà la Raggi avremo modo di testare sul campo questa fantomatica amministrazione a Cinque Stelle. Faremo una opposizione durissima all'amministrazione Cinque Stelle, che su tutti i temi fondamentali non ha dato risposte. Comunque sarei più sconfortato da una vittoria di Giachetti. Tornare al passato non è mai meglio, è sempre peggio". Lo ha detto Simone Di Stefano, leader di CasaPound e candidato sindaco di CasaPound a Roma, intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus.

L'endorsement al rovescio è un'occasione ghiotta per il Pd che si è scagliato in massa contro la candidata del Movimento 5 Stelle Virginia Raggi, nonostante l'ex candidato sindaco di Casapound non abbia usato parole di stima nei confronti della grillina. Anna Rita Leonardi, l'ex candidata sindaco del Pd a Platì, usa parole forti: "Anche #Casapound appoggia la #Raggi. Nasce il "Movimento5 S.S.". Mentre per Andrea Romano "dopo Alemanno e Salvini ora anche Casapound dà il suo appoggio alla Raggi. Il sodalizio con i 5 stelle, già ben rodato ad Ostia, si estende anche alla Capitale". "Da parte della candidata grillina non arrivano programmi, in compenso si stringono accordi con quelli che hanno affossato la Capitale. Ora anche con la destra fascista più estrema. Ecco i compagni di viaggio dei 5 stelle a Roma", conclude. "CasaPound si riunisce alla destra con Virginia Raggi. I neo fascisti si troveranno bene con la candidata del M5S, in compagnia di Alemanno, Salvini e Santanchè", scrive su twitter il senatore del Pd Andrea Marcucci. Dopo gli attacchi del Pd Simone Di Stefano è intervenuto su twitter: "Qualche "fenomeno" del PD dice che CasaPound sosterrà Raggi al ballottaggio. Siete pazzi? PD e 5stelle sono pro immigrazione, io non voto!".

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.