domenica 1 maggio 2016

CATEGORIA:

Germania, scontri al congresso del partito anti migranti Afd: 500 fermi


(G.p)Sabato 30 aprile e domenica 1 maggio a Stoccarda si svolge il congresso annuale del movimento politico Alternativa per la Germania, partito politico anti immigrazione uscito vittorioso dall'ultima tornata elettorale regionale  con consensi a due cifre. La prima giornata congressuale è stata però caratterizzata da proteste e scontri da parte dei militanti della sinistra antagonista tedesca che hanno cercato, in ogni modo, di ostacolare il regolare svolgimento del congresso.
Il quotidiano L'Unione Sarda, con un interessante articolo, che pubblichiamo per intero, ci racconta gli scontri avvenuti fuori al centro congressi dove è tutt'ora in corsa il congresso di Alternativa per la Germania ed il brillante lavoro delle forze dell'ordine che hanno fermato 500 persone. 


Cinquecento arresti, pneumatici bruciati e scontri tra manifestanti e polizia, con lanci di sassi da una parte e uso di spray al peperoncino e cannoni ad acqua dall'altra. È con questo scenario che si è aperta a Stoccarda, capoluogo del Baden-Württemberg nel sudovest della Germania, la due giorni di congresso annuale del partito anti immigrazione Alternativa per la Germania (in tedesco Alternative fuer Deutschland, AfD). Circa 2mila dimostranti di sinistra, questo il conteggio fornito dalla polizia, hanno cominciato a protestare dall'alba per provare a ostacolare lo svolgimento del congresso, che effettivamente è cominciato con un'ora di ritardo. Erano circa mille i poliziotti dispiegati.

Gli scontri sono scoppiati intorno alle 6 di mattina e sono proseguiti per circa quattro ore. I dimostranti hanno bloccato per un breve lasso di tempo l'accesso alle strade che portano al luogo in cui doveva svolgersi l'evento, un centro congressi a 15 chilometri dal centro della città, erigendo barricate con pneumatici a cui avevano dato fuoco. Inoltre alcuni gruppi di manifestanti incappucciati si sono diretti verso l'edificio e la polizia, per impedirne il passaggio, ha usato spray al peperoncino e cannoni ad acqua. Secondo la polizia, due agenti sono rimasti feriti, mentre non ci sono stati feriti tra i manifestanti. Intorno a mezzogiorno la situazione sembrava essere tornata completamente sotto controllo.


Gli scontri sottolineano le crescenti tensioni sociali in Germania dopo il record dell'anno scorso, quando nel Paese sono arrivati 1,1 milioni di richiedenti asilo. Al congresso dell'AfD sono state attaccate le politiche della cancelliera tedesca Angela Merkel in fatto di immigrazione. Fra i 2mila delegati presenti erano rappresentati sia il volto più mediatico del partito, incarnata dalla leader Frauke Petry, sia l'ala più radicale del co-presidente Jörg Meuthen. Per lui il tedesco subisce delle "violazioni linguistiche" ed è necessario resistere "contro l'arrivo incontrollato dell'immigrazione di altre culture" e impedire che fra qualche anno "non riconosceremo più il nostro Paese"; Meuthen chiede di vietare i simboli dell'islam, dai minareti al burka, perché considera questa religione una "ideologia anticostituzionale".

Frauke Petry dal canto suo, 40 anni, ha puntato sull'invito all'unità del partito scagliandosi contro le politiche di apertura di Merkel sull'immigrazione. Attualmente l'AfD ha due deputati all'Europarlamento ed è rappresentato in sei dei 16 Parlamenti degli Stati federali della Germania e si sta già concentrando sulle elezioni generali dell'anno prossimo, favorito dal voto di protesta a seguito dell'ondata di arrivi di migranti. A marzo scorso ha ottenuto il 24% dei voti in Sassonia-Anhalt, nell'est del Paese, e ha riportato circa il 15% dei consensi in Baden-Wüttemberg, che è appunto il Land di Stoccarda, guidato da Winfried Kretschmann dei Verdi.

1 commento:

  1. Una delle grandi differenze antropologiche tra gli attuali nazionalpopulismi di oggi ed i fascismi di ieri e che i primi vivono ed hanno consenso avendo ' paura degli altri ' . I fascismi vincevano non avendo alcuna paura degli altri ma casomai mettendo paura . E questa non è una cosetta da poco.

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.