venerdì 4 marzo 2016

Ferrara:Forza Nuova vuole bandire i libri gender



Un fatto inquietante”, una “vergogna” che lede “le classi più deboli”. A fare inorridire Forza Nuova sono dei libri. Libri che, sostiene letteralmente la formazione di estrema destra, “mettono in connessione associazioni gay e lesbiche europee”. Che parlano di “educazione sessuale per bambini in età infantile”.

Forza Nuova Ferrara attacca la libreria Ibs, dove evidentemente un suo esponente ha notato la presenza di questi terrificanti oggetti, e ne chiede la rimozione. Anzi, ne vorrebbe impedire la diffusione.

Un caso che ricorda quello del sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, che appena insediato aveva fatto bandire dalle scuole alcuni testi perché tendenti – a suo dire – a inculcare nelle giovani generazioni le teoria gender. Tra quei testi c’erano anche libri di Francesca Pardi. E coincidenza vuole che i nuovi censori alleghino via mail proprio le foto di un libro dell’autrice gender.

Per la cronaca, la Pardi era stata assunta di recente agli onori delle cronache anche per una lettera inviata a Bergoglio, nella quale difendeva il suo lavoro (“Non troverebbe, tra queste pagine neanche l’ombra di quella teoria del gender” ). Per tutta risposta Papa Francesco le ha impartito la sua benedizione attraverso una lettera privata.

“Forza Nuova – questo il testo inviato alle redazioni – denuncia un fatto veramente inquietante che vede ledere il diritto di tutela di una delle classi più bersagliate e deboli di questo attuale momento, i bambini. Successivamente alla triste realtà che vede la presenza nella libreria Ibs di Piazza Trento Trieste, nel centro di Ferrara, di libri atti all’educazione sessuale per bambini in età infantile, che mettono in connessione associazioni gay e lesbiche europee, scuole e professionisti dei media attraverso lo studio degli stereotipi di genere e che promuovono il diritto di bambini e bambine, ragazze e ragazzi al riconoscimento della loro identità sessuale – con particolare riferimento al genere e all’orientamento sessuale – aiutandoli a contrastare l’omofobia con l’uso di strumenti didattici, Forza Nuova non subirà passivamente questa vergogna”.

A parte il fatto che i bambini in età infantile non sono ancora capaci di leggere e che i libri fotografati non parlano di teorie gender, Forza Nuova avanza anche sedicenti prove scientifiche: “è scientificamente provato che un bimbo appena nato cerca il seno materno e non il contrario (sic). Se per la sinistra bisogna rinnegare la nostra biologia per non essere omofobi, allora ci proclamato fieri di essere dalla parte sbagliata. Noi di Forza Nuova non ci stiamo!”.

La nota termina con la dichiarazione di guerra contro i libri incriminati: “siamo pronti alla nostra battaglia contro la diffusione di questi libri che in alcun modo possono essere dedicati ai bambini, e chiediamo inoltre la rimozione da questa libreria dei sopracitati libri così apertamente in mostra e visibili agli occhi di qualsiasi bambino”.
(Fonte Estense.com)

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.