Header Ads


Lo sbattezzo a Casa Pound? Tutto fa brodo nella campagna contro i "ragazzi di Ezra"

(umt) Non passa giorno che non trovi alimento la campagna contro CasaPound. Stavolta ci si mette,  riesumando una vecchia storia che per altro non aveva avuto seguito, Giacomo Grippa, già coordinatore pugliese dell'Unione atei agnostici razionalisti, uno dei "diversi responsabili regionali ritenuti “eretici e dissidenti” con l’accusa di aver osato contraddire il segretario nazionale Raffaele Carcano e non essersi allineati al “pensiero unico” imposto dall’Associazione, che si è scoperta essere fortemente “gerarchica, piramidale e oligarchica”, secondo le parole di Stefano Puglisi, ex membro dell’UAAR nonché ex coordinatore del Circolo provinciale di Bari". Così l'UCCR (Unione cristiani cattolici razionali) introduce il suo intervento che ha anche circolato in Rete suscitando interessi repliche. Ma partiamo dalla sua denuncia, che contiene almeno una toppa evidente (CasaPound clericaloccidentalista? Ma se molti dirigenti festeggiano il Solstizio invece del Natale...):

Ha dell'incredibile la notizia della iniziativa assunta dal circolo romano dell'Uaar (l'unione atei ed agnoatici razionalisti) per promuovere "lo sbattezzo" nella sede dei neofascisti, clerical-occidentalisti di Casa Pound. La decisione e' stata voluta da tutti i componenti con un solo voto contrario. L'Uaar, da cui sono stati defenestrati diversi, compreso lo scrivente, coordinatori di Lecce, Bari, Rimini ed una fuga di oltre 600 iscritti, accantonata l'intento fondativo con un'articolazione equiordinata, è passata ad una gestione ristretta, piramidale, quasi su un modello presidenzialista-papalino, senza limiti di mandati o incompatibilità, senza spazio per alcun dissenso o accesso agli atti relativi a conti, introiti o eredità...ancora tutta da scoprire.
Questa formazione che ancora gode dell'accredito di presidenti onorifici, non iscritti, fra cui Margheritya Hack e Giorgio Odifreddi, bussa ora a Casa Pound per raccogliere, fra i neofascisti atei, qualche nuova adesione. La cronaca leccese si è già occupata della presenza di questi estremisti, sostenuti ed accreditati da amministratori comunali e provinciali, al seguito dell'ex-sottosegretario Alfredo Mantovano, di Alleanza... Cattolica, vanno di sera a caccia di giovani di altro orientamento politico e sessuale. Ormai in Italia agli atei devoti e ai teologi istituzionali , dobbiamo annoverare gli atei fondamentalisti e fascisti?
A sentirli, gli esponenti di CasaPound cascano dalle nuvole. Nessuno si è mai sognato di presentarsi a proporre una cosa del genere. Più interessante, invece, il dibattito innestato, perché in qualche misura dà il senso di una diversa percezione del movimento in ambienti diversi. Articolata la replica di Gianni Donaudi, scrittore e artista visivo, già collaboratore del Manifesto e di Rinascita (il quotidiano): 
Penso che il credere o il non credere sia trasversale. Ci furono neofascisti favorevoli al divorzio negli anni '60 e 70 (e non erano pochi, a sentire le lettere ai settimanali "ABC" o al primo "MEN"), neofascisti (sopratutto nella corrente "rautiana" negli anni 80) contrari alle centrali nucleari e favorevoli esattamente alle stesse istanze ecologiche di molti della SX, ma anche a una visione dei rapporti sessuali molto diversa da quella classica fascista o della vecchia cultura di destra in genere e piu' simile a quella libertaria. Non è quindi quello il problema. Chiunque si "evolva" non dovrebbe essere ostacolato. Altrimenti lo si rigetta nel ghetto della conservazione!!!!! Insomma è ora di smetterla con questa paranoia da anni 70 che chiunque di "destra" si distacchi dal suo "identikit" tradizionale debba per forza essere un "infiltrato" , un "provocatore" etc. Anche perché oggi a "sinistra" non c'è piu' nessun corpo solido in cui "infiltrarsi", ma solo un arcipelago di "ecce bombi" disorganizzati (e "infiltrarsi" significherebbe solo una perdita di tempo e uno spreco di energie fisiche e psicologiche ) . Oggi ben venga CHIUNQUE si opponga all' Imperialismo, al Colonialismo( anche quando questi sono mascherati da "interventi umanitari & etici") e al CAPITALISMO! Insomma, la lotta contro la destra la si fa con argomentazioni politico-sociali e non culturali. Anche loro hanno il diritto di essere laici, anticlericali, atei o di qualsiasi religione o filosofia voglino, ufologisti, ecologisti, libertari, divorzisti, di fumarsi qualche spinello, di seguire le filosofie orientali, di essere vegetariani, di curarsi con le erbe o l' idroterapia, di avere le loro componenti femministe, i loro gay, etc. In fondo, parafrasando la ricercatrice Claudia Salaris, il " 68 NON E' FORSE NATO A FIUME, NEL 1919????"
A quest'ultima riflessione si aggancia Rino Tripodi, il direttore responsabile di "LucidaMente - La Squilla on line", "libera rivista telematica mensile di cultura ed etica civile per un’Italia più bella, più libera e più giusta", un insegnante e scrittore bolognese di area radicale:
Condivido pienamente il pensiero di Donaudi. Casa Pound non può sommariamente essere liquidata come "fascista". La cultura di destra non è tutta rozza come si vuol far credere. Spesso, a un'obiettiva analisi, risulterebbero più rozze le idee "sessantottine", manichee e intolleranti, e chi le professava. E ignoranti, visto che non sanno di ABC e Men, che fecero vincere il divorzio, evitando appunto di avere la puzza al naso, e che nella Fiume dannunziana si concretizzò davvero, cinquant'anni prima, il "sesso, droga e rock'n roll". Grandi persone e intelligenti, anticonformisti, si trovano a destra e a sinistra. Basta col complesso di superiorità da "professori" e intellettuali. Uaar ottima, come sempre.

11 commenti:

  1. caro ugo maria tassinari, chi ti scrive e'un non piu'ex militante , che sta riscoprendo nell'ultimo periodo uno strano ma quanto mai prevedibile accanimento verso cpi.Finalmente qualcuno , anzi molti si stanno ravvedendo sulla semplicistica definizione del fascista rozzo , intollerante ect....credo invece che mai come oggi sia attuale un movimento pensiero come quello ( rivisitato ed attualizzato )fascista prima maniera.Non e'per caso che la sx ex sessantottina sia stata scalzata alla grande da questa nuova onda di "barbari"?Vuoi vedere che la voce della fogna ora piu'che mai sia l'unica fuori dagli schemi e pronta ad accogliere istanze di disagio nazionale? Ed io credo pronta anche a dare il contributo a questo paese ? Grande vero il senso di inadeguatezza della sx ? Ritorno a mettermi in gioco per la mia patria e per i miei figli, che non siano di nessuno

    RispondiElimina
  2. Ma, prima di tutto, il fatto sarà vero?

    Io in rete trovo SOLO la denuncia esagitata di questo Grippa, seguita da commenti isterici e sconclusionati di varia natura.

    Una denuncia che non dice quando il fatto sarebbe successo o nient'altro.

    Non dico che non sia vero, dico semplicemente che prima di schierarsi, bisognerebbe informarsi.

    RispondiElimina
  3. Miguel, mi meraviglio che un "master" della Rete come te ponga una questione del genere. Non importa se il fatto sia vero o meno.
    Ove anche fosse un delirio, lo spot di Grippa produce effetti di realtà.
    certo, per te che lavori sulla catastrofe del mentale sarà poi divertente ragionare sui cattolici cristiani razionalisti che si creano un'associazione calco degli ateo-agnostici, così come Duke si inventa un'associazione per l'avanzamento del popolo euro-americano che è simmetrico alla NAACP...

    RispondiElimina
  4. Caschaimo a fagiolo.........ho appena scritto un articolo su Fiume e D'Annunzio. D'annunzio era laico, contrarissimo a qualsiai integralismo religioso. Era credente, ma non era assolutamente per il "sesso, droga, roc'k roll. Non confiamo l'essere laici ( D'Annunzio, Gentile, lo stesso Mussolini.......) con il laicismo sfrenato e senza remore. Dico di piu': D'Annunzio parlava esplicitamente di libera espressione della fede religiosa e liberta' di esplicare liberamente il proprio credo religioso purche' non vi fossero pretesti per sottrarsi alla legge sancita dalla reggenza del Carnaro.Lui stesso certo era un po' libertino , ma non era assolutamente per "fotti, scopa, drogati e ..........fregatene"
    Diro' di piu': Peron era credente, rigorosamente credente come Evita d'altronde questo non gli proibi' di varare delle leggi (contestate dalla Chiesa cattolica che poi divenne sua nemica, una dei tanti nemici potenti che contribuirono nel 1955 a farlo rovesciare)che equiparessero i figli naturali a agli altri ( adottivi o comunque non leggittimi), togliere i privilegi ecclesiasitici, intodurre il divorzio. Ma, giustamente secondo me, per dire si guardo bene d'introdurre nell'Argentina cattolica e credente una legge che consentisse quell'omocidio infame chiamato aborto.
    Laico, credente, ma avversato dai poteri religiosi eppure giuro'al momento dell'investitura a Capo dello Stato davanti ai vangeli e alla Chiesa ( ho visto una trasmissione in proposito, ma credo si possono visionare filmati e video in proposito). Qual'e' il problema??....io non vedo contraddizioni, anzi vedo una coerenza diamantina che rispetta fede e credenza altrui lasciando lo stato libero di legiferare senza subire ingerenze religiose dall'alto. E tale dev'essere!!
    Quelli di Cpi, pur rispettando il credo religioso di ciascuno invece spesso hanno assunto posizioni piu' laiciste che semplicemnete laiche spesso accompagnate da un odio religioso che francamente non comprendo. Sbagliano ovviamente quell'Associazione atei e agnostici razionalisti invece ( da perfetti ignoranti e retrogradi.....LORO SI davvero retrogradi) a considerare tutto il mondo neofascista e Cpi in particolare dei clericali filooccidentalisti.......
    Quasi nessuno di questo mondo lo e'...e se lo fosse non sarebbe sicuramente fascista!




    Ago

    RispondiElimina
  5. Condivido l'intervento di Agostino. Credo e spero siano solo voci. Lo stesso Evola, a conclusione de "L'equivoco del nuovo paganesimo", scrisse- Se non altro, il Cattolicesimo può assolvere ad una funzione di sbarramento portatore di una dottrina della trascendenza; finché esso sussisterà, impedirà che la mistica dell'immanenza e le invasioni prevaricatrici dal basso si portino oltre un certo segno. Inoltre, si può essere simpatizzanti finché si vuole con una teoria del superuomo, negli aspetti in cui essa può riflettere i valori più virili dei periodi di alta tensione delle nostre più antiche civiltà; purtuttavia la stessa etica cristiana della rinuncia, del sacrificio e dell'umiltà viene ad avere una funzione ben precisa - la funzione di un necessario contrappeso - quando ogni dottrina dell'eroismo, dell'affermazione, della potenza e della virilità resti su di un piano affatto secolare, umanistico e materialistico come oggi quasi senza eccezione si vede accadere." L'UAAR è antifascismo a livello spirituale. Vogliamo cancellare l'opera di personaggi come Attilio Mordini per motivi ideologici? Non scherziamo dai.

    RispondiElimina
  6. La posizione di CasaPound Italia è chiara e non fraintendibile: siamo laici ma non antireligiosi o anticristiani.

    Nelle sedi di Cpi non si pratica lo sbattezzo.

    RispondiElimina
  7. Ugo, nel forum del sito UAAR, al thread "Generale->Altri argomenti->Qualcosa non mi quadra: La questione CasaPound" ho trovato la storia. Si tratta di una proposta fatta più di un anno fa. In un'assemblea del Circolo di Roma dell'UAAR del 12.12.2010 si discusse dell'oppprtunità di contattare anche CasaPound per un'iniziativa sullo sbattezzo che doveva tenersi a Matematica della Sapienza, dove già erano stati invitati centri sociali di sinistra. La decisione passò a maggioranza. Ma CasaPound non rispose mai all'invito, come non rispose mai neppure a un'altro tentativo di contatto sempre per lo sbattezzo, fatto nel gennaio 2011. Infine questi inviti a ottobre 2011 sono diventati, mi sembra, materia di una specie di resa dei conti interna della UAAR, che si riflette in quelle dichiarazioni dei Razionalisti Cattolici.
    Ciao
    Alessandro Lupi

    RispondiElimina
  8. Avendo letto il programma e conoscendo alcuni militanti lo immaginavo. Ringrazio Adriano per la precisazione, e la sottoscrivo. Solidarietà, per gli attacchi infami che ricevete quotidianamente.

    RispondiElimina
  9. Pure l'UAAR?
    Ma ce volete lascià in pace, mortacci vostra de tutti?!

    Un militante

    RispondiElimina
  10. basta cò ste seghe.....

    RispondiElimina

Powered by Blogger.