Scritte e atti razzisti a Ivrea e a Marsala. La polizia indaga - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Spazio pubblicitario

Spazio pubblicitario

lunedì 10 agosto 2020

Scritte e atti razzisti a Ivrea e a Marsala. La polizia indaga

Ivrea, scritte murali e un pacco con una zoccola

La polizia di Ivrea indaga su alcuni episodi di razzismo in città. Nei giorni scorsi è comparsa una scritta eloquente sul muro di una palazzina di via Olivetti che invita le persone di colore a lasciare la città. Ad una residente di quelle palazzine poi, una 40enne di colore ma nata in Italia, è stato recapitato un pacco contenente un grosso ratto morto. Gli accertamenti degli agenti del commissariato cittadino sono al momento in corso e non è escluso possa trattarsi di una questione tra condomini.


Marsala, "rispetta gli italiani": aggredito extracomunitario

Nella notte di domenica, intorno alle 4, un giovane extracomunitario è stato aggredito in via Sibilla, nel centro di Marsala. A picchiarlo è stato un ragazzo marsalese, mentre altri coetanei facevano una sorta di "cordone" per evitare ad altri di intervenire in difesa dell'extracomunitario, che l'aggressore ha continuato a colpire a pugni anche quando giaceva sanguinante sull'asfalto e senza opporre reazione. Lo rendono noto due esponenti politici locali.

"Così imparano a rispettare gli italiani", avrebbe detto, ad alta voce, uno dei giovani presenti. Poco prima, un altro giovane di colore era stato visto a bordo di un ciclomotore con il volto rigato di sangue mentre attraversava la vicina via Vespri e altri due malconci sono stati visti sotto l'arco dell'attigua Porta Garibaldi, uno dei punti della movida marsalese.

Nessun commento:

Posta un commento

Banner pubblcitario 700