25 ottobre 1992: muore a Parigi Giorgio Locchi - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

giovedì 25 ottobre 2018

25 ottobre 1992: muore a Parigi Giorgio Locchi

Romano, morto 69enne nel 1992 in quella Parigi da cui era stato per oltre trent’anni anni corrispondente del “Tempo”, Giorgio Locchi è considerato uno dei padri di quella Nuova Destra che è stata spesso definita “Neopagana”. L’assunto di questo filone di pensiero è infatti l’esistenza di un ancestrale residuo “pagano” che il cristianesimo non sarebbe riuscito a cancellare dall’inconscio collettivo europeo, e che dovrebbe dunque essere proiettato nel futuro per sovvertire il presente. La conseguenza è una visione politica allo stesso tempo ultra-rivoluzionaria e ultra-reazionaria, oggi è identificata soprattutto nel nome di Alain de Benoist. Ma questo nume tutelare, in Italia ispiratore di personaggi come Marco Tarchi e Massimo Fini, in effetti fu lui stesso ispirato dalla frequentazione di Locchi. Assieme al quale, tra l’altro, firmò nel 1979 il famoso pamphlet “Il male americano” [il pesante intervento editoriale sul sintetico testo di Locchi da parte di de Benoist causò la rottura personale tra i due, ndb]. LEGGI TUTTO

Nessun commento:

Posta un commento

Banner 700