sabato 28 maggio 2016

Ferrara:Casa Pound contro Camelot



La vostra accoglienza è solo plusvalenza!”, questo il testo dello striscione affisso dai militanti di Casa Pound Italia Ferrara di fianco alla sede di Camelot in merito alla indagine sugli appalti aggiudicati alla cooperativa da parte del Comune per gestire l’arrivo di profughi e la loro assistenza, indagine che non vede coinvolta la cooperativa.

“Avevamo già denunciato a novembre – si legge nella nota – la posizione di vantaggio della cooperativa nelle gare d’appalto dove si presentava come unica pretendente a ricevere i fondi per sostenere l’attività di accoglienza nelle sue diverse sedi sparse tra Ferrara, Bologna e rispettive province. Il nostro dubbio su questo meccanismo era legittimo”.

“Lo stesso che ha dato il via alle indagini che hanno coinvolto il comune di Ferrara – prosegue la nota – nella persona di alcuni suoi funzionari, che potrebbero aver favorito l’assegnazione a senso unico, per importi rilevanti”.

“L’accoglienza non è un business e da sempre riteniamo che i veri discriminati siano i ferraresi – concludono i militanti – che non godono di questi benefici da parte ne del comune ne di chi si prodiga verso chi in realtà non scappa da guerre nel 90% dei casi e che solo nel 6% delle domande ottiene asilo politico, diventando manovalanza per la criminalità locale. Attendiamo che la giustizia faccia il suo corso restando fiduciosi che finalmente si voglia fare chiarezza su un fenomeno che è solo italiano”.

Fonte estense.com

0 commenti:

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.