martedì 9 febbraio 2016

Fini, mossa kamikaze. Stavolta lo rifà davvero: con quali uomini ritorna


(G.p) Votare bene al Referendum per scegliere quale Repubblica, non quale Governo. Questo è il titolo, di un interessante convegno, organizzato a Roma, dall'associazione culturale Libera destra, vicina all'ex presidente della Camera dei deputati nonché ultimo segretario di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini. All'incontro sono previsti interventi del professore Giuseppe Consolo, del prof Antonio Baldassarre e di esponenti politici di primo piano del centro destra quali il senatore Roberto Calderoli e gli onorevoli Raffaele Fitto, Renato Brunetta, Fabio Rampelli.
Il quotidiano Libero, con un interessante articolo, che proponiamo per intero, vede dietro l'organizzazione di un convegno culturale, su di un tema, destinato ad occupare spazio importante nella agenda politica italiana, un possibile ritorno di Gianfranco Fini in politica, con un nobile obiettivo da perseguire, la rifondazione della destra.



Una nuova minaccia incombe sulla politica italiana: domani alle 17 l'associazione Liberadestra ha organizzato un convegno a Roma in vista del referendum di ottobre sulla riforma costituzionale. Il nome dell'associazione potrebbe dire poco, ma la memoria dovrebbe tornare se ricordiamo che Liberadestra è l'associazione di Gianfranco Fini, convinto a tornare in politica sull'onda del dibattito, tutto da fare, sul voto previsto per ottobre. "Non sfugge che si tratta di un tema importante - scrive Fini nella lettera di invito che qualche fortunato ha ricevuto, riportata dal Tempo - e destinato a occupare l'agenda politica dei prossimi mesi, che il centrodestra deve affrontare consapevole della rilevanza che esso ha specie dopo la decisione di Renzi di considerarlo un passaggio decisivo addirittura per la sua carriera politica". Per buona parte dei militanti di destra, scrive Antonio Angeli, Fini era e resterà il "traditore" che ha fatto sbriciolare la destra italiana, per qualche altro è pur sempre quello che ha sdoganato il Movimento sociale italiano, portando fino ai banchi del governo. L'elemento chiaro ai più è l'obiettivo di Fini si è messo in testa con il suo convegno: rifondare la destra italiana. Resta da capire a questo punto con chi: "Forse con Gianni Alemanno - scrive il Tempo - che sta lavorando alla 'sua' An, Azione nazionale. C'è chi dice che nel progetto potrebbe esserci anche Francesco Storace, anche se i più smaliziati sostengono che quello che si è rotto tra i due non c'è colla che lo possa riparare. Certamente - conclude Angeli - tutto a spese della futura mamma Giorgia Meloni, i due non si sono mai potuti vedere. Ma Giorgia un partito ce l'ha. Gianfranco, ancora lo deve trovare".

1 commento:

  1. Gianfranco Fini da Montecarlo...dimmi con chi vai e ti dirò chi sei.La differenza con Almirante non è poca cosa; mentre Almirante con i soldi del defunto MSI (assassinato da Fini) comprava casa alla vedova del martire Ugo Venturini,Gianfranco Fini cedeva gratuitamente l'appartamento di Montecarlo al cognato.Poi stendiamo un velo pietoso sulla sua compagna attuale, invito i curiosi a gustarsi il video visibile sul quotidiano di Repubblica, il solo rimasto in circolazione dopo l'intervento censorio dell'ex presidente della camera, sui trascorsi giovanili... Fini ma come può che ci siano ancora dei veri camerati che credono in lui?

    RispondiElimina

Seguimi su Facebook

FOLLOWERS

Credits

Scrivi al Webmaster
Tuo Nome

Tua Email

Messaggio:

ad AC

Seguimi su Twitter

Ci seguono da...

Copyright © 2014 FascinAzione. Sito web: Antonio Cacace . Responsabile Sito web: Ugo Maria Tassinari . Contatti: umtfacetwitter@gmail.com
Il Blog sulla Fasciteria di Ugo Maria Tassinari.