Header Ads

31 ottobre 1989, muore Beppe Niccolai, il fascista che difese Adriano Sofri





Il 31 ottobre del 1989 moriva Beppe Niccolai, un missino eretico. Giovane fascista, prigioniero di guerra non cooperante, parlamentare per due legislature, negli anni Ottanta fu tra i primi a lavorare a un percorso di fuoriuscita dalle secche del neofascismo che individuava nel Psi di Craxi l’interlocutore principale e nel socialismo nazionale un riferimento storico e una prospettiva strategica. Qui vogliamo ricordarlo, invece, per una delle sue ultime e più importanti polemiche. In difesa del suo principale “nemico” politico, Adriano Sofri, accusato di omicidio…
PER LEGGERE L'ARTICOLO DI NICCOLAI IN DIFESA DI SOFRI

Nessun commento:

Powered by Blogger.