17 ottobre 1992: 50 mila missini in piazza per Mani pulite - <b>FascinAzione</b>

Non perdere

Post Top Ad

Post Top Ad

mercoledì 17 ottobre 2018

17 ottobre 1992: 50 mila missini in piazza per Mani pulite

(G.p) “L’Italia onesta in piazza con la Destra”, "Ruba il socialista, ruba il comunista, l'italia ladrona è quella antifascista",“Tangentocrazia, ti spazzeremo via”. Sabato 17 ottobre 1992 il Movimento sociale italiano Destra Nazionale, principale partito politico di destra presente nell'agone politico italiano, sfilava per il centro della città eterna in guanti bianchi. Oltre 50 mila neofascisti (definizione rivendicata con orgoglio, anche se ancora per poco) che a pochi giorni dai 70 anni dalla marcia su Roma manifestavano a sostegno di Mani pulite. Contro i partiti corrotti ma anche per simboleggiare, proprio attraverso quei guanti bianchi, la diversità di un partito non toccato dagli accertamenti della magistratura.


Certo, la grande manifestazione del popolo missino a sostegno della “rivoluzione giudiziaria” è una ferita aperta per quanti sostengono che la dissoluzione dell’identità neofascista perseguita con grande determinazione dall’intero gruppo dirigente (con le sole eccezioni di Rauti e Buontempo) non era una necessità ma una scelta opportunistica e che Fini e i colonnelli, accontentandosi di uno strapuntino alla corte di Berlusconi abbiano lasciato cadere una grande opportunità.

6 commenti:

  1. Si la missinerzia contribuì al Golpe Inglese/Americano chiamato Mani Pulite cHe spazzola via la vecchia nomenclatura ladra per mettere altri ladri papponi e piduista nelle stanze del potete. Basta vedere chi bolle Fiuggi e la deneofascistizzazione ed avere pronti e preparati i posti nell'apparato. Rauti da fuoristrutturare e la classe dirigente neodestra e rautiana da dentro avvallarono l'operazione. ..

    RispondiElimina
  2. Si la missineria destro nazionale contribuì al Golpe Inglese/Americano chiamato Mani Pulite che spazzo via la vecchia nomenclatura ladra per mettere altri ladri altri papponi e piduisti vari nelle stanze del potete. Basta vedere chi volle Fiuggi e la de-neofascistizzazione forzata del MSI con un tentativo del tutto simile a quello che andò a vuoto nel 1975/76. Erano tutti ptonti ai nastri di partenza per avere i posti nell'apparato e campare dell'indotto della politica . Rauti da fuori destrutturarò quello che romaneva della destra radicale post-missina e sua la classe dirigente (neodestra e rautiana) da dentro AN feceero il resto avvallando l'operazione di fiuggi ...
    Andare in piazza a gridare che Democristiani e Socialisti erano dei ladri e dei poltronieri era come dire che l'acqua era bagnata. Ma non si vede nessuno del MSI in piazza quando sul Britannia massacrarono le nostre partecipazioni statali , l' IRI e svendettero i gioielli di famiglia " ai soliti noti " ...
    La destra nazionale = antifascismo antropologico + imbellicita' congenita ...

    RispondiElimina
  3. Robespierre lei e'fuori strada,non mi dilungo xche' solitamente mi censurano percio' le riassumo LA verita e contolli se sbaglio ,sono gli Ebrei che hanno tutto in mano ,quelli di cui parla soon solo burattini , esempio magari lei si serve di TIM guardi chi e' il CEO

    RispondiElimina
  4. Che Fini fosse un inutile quaquaraqqua e Rauti un " ricattato dai servizi " non è colpa degli Ebrei.
    Che la nuova destra italiana abbia creato una classe dirigente di volpi arriviste e paraculi invece che un avanguardia rivoluzionaria non è colpa degli ebrei. Che infine la Destra Nazionale, il dramma dei moderati come lo chiama Bonard , il cancro che ha inquinato questa Nazione dal Risorgimento , siano degli abbuffini auto-conservatori ( non dei Conservatori ) non è colpa degli Ebrei ...
    La destra italiana è antropologicamente antifascista ( ... a volte lo è anche ideologicamente) e se si fa ricattare dagli Ebrei vuol dire che è ancora più responsabile ...
    Rileggere la Storia con senso critico e lucidità .... Mani Pulite fu un Golpe.

    RispondiElimina
  5. Robespierre le ripeto e' fuori strada a dire fini non e qui non e' LA lasci quella Via e' solo confusione ,tutti I politici soon Massoni nessuno ecluso fanno I loro teatrini in cui litigano un po giusto xche' i gonzi ( voi) parlino di qualcosa ,ma il megafano viene dato dagli ebrei , Capisce? Se non si dicono le cose che fanno piacere al padrone ebreo si interrompono di botto I Soldi , pure Fiore e Casa Pound tirano avanti fintanto che seguono le direttive Ebree , non si ricorda lenin cosa diceva l'unico modo per combattere l'opposizione e' guidarla , mi ascolti soon I Giudei 'quella schiatta che vi porta alla rovina

    RispondiElimina
  6. Il cospirazione oltranzista è secondo me il vero alleato delle sinarchie e delle lobby di cui quella ebraica o quella massonica o quella Vaticana o quella dei froci ne sono solo alcune.
    Gli mezze calzette della destra nazionale in Italia hanno tutte le responsabilità per aver prima tradito il Fascismo e poi depistato ed infiltrato il Neofascismo ... facendolo anche andare in piazza a dire che Socialisti e Democristiani erano dei Ladri . E' vero lo sono dai primi del 900' come tutte le strutture dirette della democrazia parlamentare.
    Ma ciò non toglie che nel 1992-93 in Italia si è attuato un Golpe contro la Nazione è si è sacrificato il potere ammucchiato in discesa a difesa della propria celebrazione , mettendo in carrozza un altro potere piu' manovrabile.
    Andreatta, Prodi, Letta, Monti, Draghi ecc. ecc. erano e sono parte di questa trama ...

    RispondiElimina

Banner 700